Australian Open (25.096,000 $): Paolo Lorenzi va in fuga, lotta, si fa recuperare e alla fine recrimina contro il bosniaco Damir Dzumhur

E’ subito eliminato Paolo Lorenzi dal tabellone di singolare degli Australian Open (25.096,000 $, cemento), il primo torneo del Grand Slam dell’anno. Il tennista senese, numero 44 del ranking ATP, era stato messo di fronte dal sorteggio ad un avversario ostico come il bosniaco Damir Dzumhur, testa di serie numero 28, ed è andato davvero vicino alla vittoria (36 26 76 62 64). I primi due set dominati da Paolino hanno fatto illudere in una semplice vittoria, ma il tie-break conquistato nel terzo set dall’avversario, apparso molto nervoso e polemico per tutta la partita, ha cambiato gli equilibri in campo. Nel quinto set qualche errore di troppo di Lorenzi e un clamoroso errore arbitrale hanno contribuito al completamento della rimonta del bosniaco: nonostante la sconfitta il senese è apparso in ottima condizione e i fantasmi della brutta striscia negativa di fine 2017 sembrano essere ormai dimenticati.

 

 

 

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *