Campionati Toscani Under 14 Libertas Livorno: Tommaso Schold difenderà il titolo regionale agli “Italiani” sui campi di casa. Tutto facile per Martina Pratesi

Tommaso Schold e Martina Pratesi, le due teste di serie numero 1 delle rispettive manifestazioni, si sono aggiudicati l’edizione 2012 dei Campionati Toscani Under 14 maschile e femminile ospitati dalla Libertas Sport Livorno.
Schold, tennista livornese tesserato per il Tc Santa Croce, che quest’anno ha dato già segnali di enormi potenzialità battendo avversari di classifica superiore, in finale contro Filippo Fratini è partito con il piede sbagliato per poi “sciogliersi” nei due set successivi (26 62 62). Per lui ci sarà la grandissima soddisfazione di giocare i Campionati Italiani a Settembre sui campi di casa del Cerri come campione toscano in carica, e probabilmente con buone possibilità di raggiungere le fasi finali del tabellone. Oltre a Fratini, il Giotto Arezzo piazza un altro qualificato agli Italiani, Alessio Bulletti: il livornese Tommaso Dinelli, Bernardo Brogi e Filippo Miliani sono gli ultimi tre che hanno conquistato il pass per i campionati nazionali.
Nel torneo femminile è stato tutto facile per la testa di serie numero 1, classificata 3.2, Martina Pratesi, che in tutto il suo cammino ha perso sei games, di cui due appena in finale contro la 3.3 Clarissa Gai: oltre alle due finaliste approdano ai Campionati Italiani di Settembre organizzati dal Park Genova Elisa Cordovani, Brigitta Andrei, Valentina Maestrelli e Costanza Federici.

TABELLONE MASCHILE

TABELLONE FEMMINILE

Qualificati Campionati Italiani Under 14 Maschili (4/9 Settembre, Tc Santa Croce): Tommaso Schold, Filippo Fratini, Alessio Bulletti, Tommaso Dinelli, Bernardo Brogi, Filippo Miliani

Qualificati Campionati Italiani Under 14 Femminili (4/9 Settembre, Park Tennis Genova): Martina Pratesi, Clarissa Gai, Elisa Cordovani, Brigitta Andrei, Valentina Maestrelli, Costanza Federici.

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *