Campionato Invernale 1a Divisione maschile: il Tc San Miniato piomba in picchiata sul terzetto di testa. Il Tc Torretta White sfiora il colpaccio a Livorno, ma alla fine perde e retrocede

Domenica 3 Dicembre si è disputata la quarta giornata del Campionato Invernale di Prima Divisione maschile: come sempre vige la regola di un prestito per squadra con la classica formula di due singolari e un doppio. Le dodici squadre iscritte sono state suddivise in due gironi da sei: passeranno ai play-off a eliminazione diretta le prime tre classificate di ogni girone, mentre la quinta e la sesta classificata retrocederanno in Seconda Divisione.
Di seguito tutti i risultati del fine settimana con le cronache dai campi principali.

I pronostici di Grantennis Toscana
1a fascia: Tc Poggibonsi, Tc Livorno, CUS Pisa
2a fascia: Ct Pontedera, Polisportiva Rufina

GIRONE 1: Un terzetto di squadre guida il girone 1 ad una giornata dal termine. Si fiondano come falchi sulla vetta detenuta dal Ct Montecatini il Cus Pisa e il Tc San Miniato. I pisani battono per 3-0 un Tc Poggibonsi che ha affrontato questo torneo invernale facendo molto turn-over, nonostante la presenza di tanti Seconda Categoria. La sorpresa positiva della giornata sono invece gli uomini di Fontevivo, che superano per 2-1 proprio il club della Torretta: protagonisti assoluti i fratelli Volpi, con Gabriele che batte il 2.5 Emanuele Mazzeschi e Luca che ha la meglio su Jacopo Picchi.
Importante in ottica salvezza la vittoria del Tc Borgo San Lorenzo in casa del Tc Pistoia, che retrocede. Le due compagini chiudono i singolari in parità, per i punti di Francesco Nassi e Andrea Cagliari: in doppio la maggiore attitudine di Nassi/Pacini fa la differenza, e porta alla conquista del punto decisivo a favore dei mugellani.

GIRONE 2: Anche in questo girone i giochi si decideranno all’ultima giornata. Il big-match del quarto turno sancisce l’aggancio della Polisportiva Rufina Tennis, squadra dalle altissime ambizioni con l’innesto del 2.3 Giuseppe Fischietti, al Ct Pontedera. Questa volta il 2.3 pontederese Gianluca Acquaroli, costretto a schierarsi nonostante un tutore alla mano sinistra, nulla più con questa menomazione contro un avversario di tale livello come il romano; Leonardo Azzaro pareggia i conti nella sfida tra talenti mancini contro Niccolò d’Incalci, ma in doppio il duo pontederese si ritira dopo appena un gioco, consegnando la vittoria alla Rufina.
L’unico verdetto certo per il momento è la retrocessione del Tc Torretta White, che tuttavia in casa del Tc Livorno sfiora un clamoroso colpaccio. Merito soprattutto di uno scatenato Francesco Riccelli, che si inventa una prestazione atomica e un positivo di ben cinque categorie contro un Leonardo Cocchella non al meglio della forma. L’impresa sarebbe stata completa se Giampaolo Pescucci avesse realizzando un solo gioco in più al terzo set, ma alla fine il tie-break regala il successo a Alessandro Antoni. Dal possibile 0-2 all’1-1, Livorno ritrova le forze e domina il doppio con Cocchella/Nobili.
Infine nell’ultimo incontro del girone lo Sporting Club Montecatini batte per 2-1 la Polisportiva Firenze Ovest: la sfida è decisa rapidamente dai singolari di Leonardo Braccini e Matteo Bindi, il doppio Bernocchi/Galaurchi rende meno severo il passivo dei gigliati.

Squadre retrocesse in Seconda Divisione: Tc Pistoia, Tc Torretta White

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

2 risposte a Campionato Invernale 1a Divisione maschile: il Tc San Miniato piomba in picchiata sul terzetto di testa. Il Tc Torretta White sfiora il colpaccio a Livorno, ma alla fine perde e retrocede

  1. Spettatore scrive:

    Pol. Firenze Ovest vs TC Pontedera: non è stato Tommaso Salvatori a giocare (e vincere il primo set 6-0) con Leonardo Azzaro, ma Alberto Baldrati.

  2. NewHip:-) scrive:

    C’è un errore, il CT Montecatini è andato al doppio contro Borgo San Lorenzo con il punteggio di 6-3 7-5, ma a suo favore. Quindi ha vinto per 2-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *