Campionato Invernale limitato 3.4 femminile: nei match tra Ct Grosseto-Cs Anchetta e tra Ct Empoli-Tennis Costa Azzurra vincono tutti con la qualificazione ai play-off

Sabato 16 Dicembre si è disputata la quinta giornata del Campionato Invernale limitato 3.4 femminile: come sempre si gioca con la classica formula di due singolari e un doppio. Le dodici squadre iscritte sono state suddivise in un gironi da sei: passeranno ai play-off a eliminazione diretta le prime tre classificate.
Di seguito tutti i risultati della prima giornata con la cronaca dei campi principali.

I pronostici di Grantennis Toscana
1a fascia: Ct Grosseto, Ct Empoli
2a fascia: Ct Ponsacco, Ct Lucca

GIRONE 1: Il primo raggruppamento è dominato in lungo e in largo dal Ct Grosseto, che vince il quinto incontro di fila superando il Cs Anchetta: la sconfitta tuttavia non fa male alle fiorentine, che passano ai play-off grazie alla contemporanea caduta del Ct Ponsacco per mano del Tc Pisa.

GIRONE 2: Ribaltamento al vertice della classifica, dove la capolista Ct Empoli è battuta e sconfitta dal Tennis Costa Azzurra: non basta alla valdelsane il punto iniziale di Irene Avellino contro Sabrina Nesti, perchè nelle fila pratesi si scatena una Maria Vittoria Borrelli in giornata spettacolare, vittoriosa al terzo set sia nel singolare contro Francesca Brogi che nel doppio con la compagna Nesti.
Alla fine tutte e due le contendenti impegnate nel big-match brindano per la qualificazione assieme all’UP Campaldino, che ottiene il successo decisivo ai danni del Ct Lucca. Non basta al Ct Arezzo la vittoria finale contro il Ct Valleverde e l’aggancio in classifica con identici punti e identica differenza incontri vinti-persi: alla fine a passare è la compagine casentinese in virtù della vittoria nello scontro diretto.

Squadre qualificate ai play-off regionali: Ct Grosseto, Tc Pisa, Cs Anchetta, Ct Empoli, Tennis Costa Azzurra, UP Campaldino

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *