Asd Poggetto

31/10/2017 - 15:37

Master Circuito provinciale Firenze Under 12 Asd Poggetto: vittoria per manifesta superiorità di Alfano Tancredi, la livornese Camilla Garzelli beffa in casa la numero 1 Vittoria Seravalli

Master Circuito provinciale Firenze Under 12 Asd Poggetto: vittoria per manifesta superiorità di Alfano Tancredi, la livornese Camilla Garzelli beffa in casa la numero 1 Vittoria Seravalli

 Nel fine settimana scorso si sono disputati i Master finali del Circuito Provinciale giovanile di Firenze, che vedeva al via […]

SCHEDA DEL CIRCOLO

  • Nome: Asd Poggetto
  • Indirizzo: Via Mercati 24/B
  • Telefono: 055/484465
  • Sito web: www.aspoggetto.it
  • E-Mail: tennis@aspoggetto.it
  • Numero di campi: 7
  • Strutture: 7 campi da tennis di cui 4 in terra rossa, 2 in sintetico e 1 polivalente in erba sintetica. Club House "La Casina" x 40 persone
  • Squadre: D3 masch., D1 femm, Under e Over
  • Staff Tecnico

    Roberto Borsetto – Istruttore di I° grado FIT
    Simone Ferrigno – Istruttore di I° grado FIT
    Enrico Iannoli – Istruttore di I° grado FIT
    Prof. Angelo Pulvirenti – Preparatore Fisico I° grado FIT

Cenni storici

La Storia della F.L.O.G. dalla sua costituzione al 1971”, di Alfredo Mazzoni, evidenzia l’anno di realizzazione dei primi due campi da tennis, il 1946, sulla collinetta del Poggetto vicini a quelle strutture sportive già esistenti quali il campo di pallavolo, la piscina i campi di bocce. E da una dichiarazione dell’allora Presidente della F.L.O.G., Fabrizio Masieri, necessaria per l’accesso al mutuo del Credito Sportivo, risulta che la prima affiliazione alla F.I.T. (Federazione Italiana Tennis) risale al 1948.
Da quei primi anni l’attività dello sport tennis, ritenuta giustamente un’attività riservata ad un ceto medio borghese, si è allargata verso una partecipazione più di massa, questo grazie alla F.L.O.G., la cui politica è sempre stata rigorosamente rivolta al sociale. Il Circolo Tennis FLOG Poggetto incrementa il numero dei campi negli anni ’60 realizzandone altri cinque in terra rossa, raggiungendo così il rispettabile numero di sette campi.
Oltre ad un importante scuola tennis il Tennis FLOG Poggetto ha partecipato con squadre maschili e femminili ai più importanti tornei nazionali e regionali ottenendo sempre risultati apprezzabili. Questo circolo tennis ha visto nella sua scuola alcuni fra i più valutati maestri di tennis, fra i quali dobbiamo ricordare Stefano Bargellini, e Tauro Tampini, i fratelli Marcello e Silvano Borri, quest’ultimo diventato così importante per il circolo da essere considerato un simbolo. Ancora oggi parlando con gli addetti ai lavori, tutti hanno un ricordo meraviglioso di Silvano Borri, a cui è stato intitolato il Centro Sportivo.
Da questi Maestri sono nati atleti di buon livello, su tutti ricordiamo Valerio Ballerini, Tiziano Travaglini, Caterina Nozzoli e Filippo Fanfani, oltre a maestri fra i più quotati nella nostra regione. Negli anni ’90 la nuova situazione creatasi con lo spostamento delle ex Officine Galileo, e quindi con l’allontanamento dalla sede di tutto il corpo sociale della F.L.O.G., il circolo tennis fu il primo settore a sentire negativamente questa nuova situazione.
Per individuare nuove risorse fu deciso, in una agitatissima riunione del CdA della F.L.O.G., di realizzare tre campi coperti con fondo in sintetico. Nel mese di marzo 1996 con  la F.L.O.G. (Fondazione Lavoratori Officine Galileo) e l’Ente di Promozione Sportiva U.I.S.P., siglarono in una riunione svoltasi nell’attuale Club House l’atto costitutivo dell’Associazione Sportiva Poggetto, la quale subentrò al Gruppo Tennis Flog. Il primo Consiglio Direttivo dell’associazione formato al 50% dai due soci costituenti era composto da Andrea Bellucci, Silvano Borri, Mauro Borselli, Marco Ceccantini, Paola Gabrielli e Giuseppe Vigni. Unica raccomandazione, mantenere in vita quella residua attività sociale ancora esistente, e soprattutto mantenere la storia del circolo e gli anni di affiliazione alla F.I.T.