Il Tennis Club Pistoia ricomincia la sua avventura in Serie A2 ospitando al debutto il Coopesaro. Domani sera presentazione ufficiale della squadre presso il Nursery Campus

Inizia l’avventura stagionale della compagine di Serie A2 maschile del Tennis Club Pistoia sui campi di casa contro il Coopesaro (domenica 7 ottobre, ore 10.00). Archiviata l’amara retrocessione della scorsa stagione, dalle parti di Via delle Olimpiadi si ricomincia con grande entusiasmo e con la consapevolezza di poter fare bene: tale sentimento deriva anche dall’acquisto di prestigio assoluto di Matteo Viola, attuale numero 291 delle classifiche internazionali e a ridosso dei top 100 appena qualche anno fa. Il forte tennista veneto va a comporre una batteria tutta italiana assieme a Adelchi Virgili e Andrea Vavassori, entrambi protagonisti di una ottima Serie A1 nel 2017 nonostante la retrocessione, ai “vivaisti” Tommaso Brunetti e Lorenzo Vatteroni, titolari per le regole sui giovani, e i “millennials” Jacopo Landini, Giacomo Fioricimati, Lorenzo Rossi e Francesco Capperi, possibili alternative per gli anni a venire.
Il primo avversario del Tc Pistoia sarà il Coopesaro, neo-promossa dopo 19 anni di assenza dalla Serie A ma da prendere assolutamente con le molle. I marchigiani sono forti della presenza del tedesco Robin Kern (numero 494 al mondo), di Stefano Galvani (ex top 100 ATP) e soprattutto di Luca Nardi, classe 2003, già numero 145 delle classifiche ITF Junior e considerato insieme a Lorenzo Musetti la maggiore speranza per il futuro del movimento tennistico azzurro.
Nella serata di domani, venerdì 13 ottobre, avverrà presso il Nursery Campus, la splendida location del main sponsor Vannucci Piante, la presentazione ufficiale della squadra. In occasione degli incontri casalinghi sui campi del Tennis Club Pistoia l’ingresso è libero. L’ingresso sui campi del Tennis Club Pistoia è libero in occasione della partite interne.

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *