ITF Pontedera (25.000 $): il “maharaja” Sumit Nagal annette il pisano al Regno delle Indie! La striscia vincente di Andrea Basso si ferma a nove

La premiazione del Torneo ITF Città di PontederaDopo tre successi consecutivi, l’Italia rimane fuori dall’albo d’oro della quarta edizione del Torneo Future ITF “Città di Pontedera”  Trofeo Devitalia (25.000 $ più ospitalità, www.itfpontedera.it) organizzato sui campi del Ct Pontedera. Il trionfo finale è di Sumit Nagal, numero 305 al mondo e seconda testa di serie del tabellone, che porta sul trono l’India, realtà tennistica lontana e affascinante, capace nel tempo di esprimere campioni del calibro di Vijay Amritraj, Leander Paes e Mahesh Bhupathi. Dall’altro lato della rete Andrea Basso si ferma alla nona vittoria consecutiva in un anno ed un passo dal bis dopo il titolo del 2016.
La finale è una battaglia di stili, seguita da un numerosissimo pubblico di oltre 500 spettatori: da una parte Basso ha impresso il suo ritmo aggressivo facendo leva sui suoi turni di battuta, dall’altra Nagal è andato dritto con una continuità mostruosa, compiendo pochissimi errori gratuiti. Entrambi tengono i rispettivi servizi fino al 5-4, quando Nagal mette a segno il break decisivo per il primo set. Con il passare del tempo la solidità dell’indiano mina le certezze di un Basso sempre più falloso e in difficoltà sugli scambi lunghi: dopo essersi salvato per il rotto della cuffia sull’1-2, il genovese subisce un altro break sul 2-3. Nonostante il brivido di cinque match-point non concretizzati, alla sesta occasione Nadal chiude i conti per 64 64.
Con il trionfo nel Trofeo Devitalia, il “maharaja” di Jhajjar ottiene il suo best ranking e disintegra il muro delle prime 300 posizioni del ranking mondiale. La finale è comunque un buon risultato per Basso: un braccio mancino intriso di talento, un servizio potente e vario, un diritto pesante e aggressivo, un rovescio spesso “sul filo”, da migliorare soprattutto in fase difensiva. Il ligure ha tutti i mezzi per poter ambire a obiettivi più importanti, ma è necessario che la “magia” di Pontedera venga replicata più spesso e con continuità.
Infine un plauso agli organizzatori, che sono riusciti nella scommessa vincente di trasformare una manifestazione nuova in un evento ormai immancabile, il più importante torneo internazionale “senior” di scena in Toscana. Con l’entusiasmo della dirigenza del Ct Pontedera e il seguito enorme da parte di sponsor e appassionati nei confronti del “Trofeo Devitalia”, sognare ancora più in grande per il futuro non è un’utopia…

FINALE SINGOLARE
Nagal S. (IND, 2) b. Basso A. (ITA) 64 64

ALBO D’ORO
2014: Matteo Trevisan (ITA)
2015: Lorenzo Giustino (ITA)
2016: Andrea Basso (ITA)
2017: Sumit Nagal (IND)

QUALIFICAZIONI 

SINGOLARE

DOPPIO

 

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>