Occhio di falco – 16a puntata: quali sono le suddivisioni delle categorie di Giudice Arbitro e cosa bisogna fare per diventare Ufficiale di Gara

Pubblichiamo, come ogni giorno 10 del mese, la rubrica  “Occhio di falco”. La rubrica si occupa di tematiche inerenti ai regolamenti e ai codici di comportamento dentro e fuori il campo da tennis, argomento spesso poco conosciuto dagli stessi tennisti, e sarà curata dalla Redazione di Grantennis Toscana in collaborazione con un ex giudice arbitro nazionale esperto in materia: ogni mese analizzeremo una regola del gioco, con tutte le sue interpretazioni più corrette. Potete scrivere i vostri dubbi o curiosità sotto forma di commento, e saremo lieti di rispondervi.
Come da tradizione la rubrica si fermerà in Estate e tornerà il prossimo Autunno con nuovi contenuti.

Tutte le manifestazioni agonistiche organizzate dalla FIT devono essere dirette da Ufficiali di Gara che ne assicurino la regolarità, che essi siano campionati a squadre o tornei individuali. Gli Ufficiali di Gara sono divisi in base al livello di designazione in:
– Certificati
– Federali – Quadri regionali
– Federali – Quadri nazionali
– Di affiliato

Ed in base alle mansioni svolte in:
– Giudici Arbitri
– Arbitri di sedia
– Giudici di linea
– Commissari di campo 

Gli UdG certificati possono essere designati per manifestazioni anche all’estero, i Quadri nazionali possono operare su tutto il territorio nazionale, i Quadri regionali sono utilizzati per manifestazioni in ambito regionale l’UdG di affiliato opera esclusivamente presso l’affiliato per il quale è tesserato o comunque per il quale ha dichiarato la propria disponibilità. La FIT periodicamente in base alla necessità, organizza corsi di formazione per UdG federali Quadri regionali, a titolo gratuito, ai quali chiunque sia maggiorenne può iscriversi. I corsi prevedono un numero di lezioni variabili, in base alla tipologia di UdG scelta, e un esame finale superato il quale il candidato viene iscritto all’Albo degli Ufficiali di Gara. Il programma prevede lo studio delle Carte Federali con i relativi Regolamenti e per i Giudici Arbitri federali le modalità di compilazione dei tabelloni dei tornei individuali.
Le modalità di iscrizione vengono evidenziate nel bando che viene pubblicato sul portale del Comitato Regionale e inviato a tutti i circoli del territorio. Le lezioni sono serali o di Sabato e vengono svolte, in base al numero dei candidati, in diverse sedi dislocate sul territorio. Superato l’esame e ottenuta l’iscrizione all’Albo, un UdG potrà essere designato per la direzione di campionati a squadre o tornei individuali, inizialmente affiancato da un Commissario di Campo. In base al lavoro svolto, al livello di formazione e aggiornamento il D.S.R. ( Direttivo della sezione regionale ) organo che gestisce l’attività degli UdG in ambito regionale, potrà proporre l’UdG per l’inserimento nei Quadri nazionali .
Gli UdG impegnati in competizioni ufficiali, designati dal DSR, potranno usufruire di un rimborso spese, rimborso che può essere forfettario se nel comune di residenza oppure con trattamento di trasferta formato da rimborso forfettario del vitto e delle spese autostradali, un rimborso al chilometro e una quota per la giornata impegnata.

 

 

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *