Occhio di falco – 9a puntata: che cosa c’è da sapere riguardo agli orari e alle preferenze espresse?

Occhio di falco - 9a puntataRiprende ogni 15 del mese sulle nostre colonne la rubrica  “Occhio di falco”. La rubrica si occupa di tematiche inerenti ai regolamenti e ai codici di comportamento dentro e fuori il campo da tennis, argomento spesso poco conosciuto dagli stessi tennisti, e sarà curata dalla Redazione di Grantennis Toscana in collaborazione con un ex giudice arbitro nazionale esperto in materia: ogni mese analizzeremo una regola del gioco, con tutte le sue interpretazioni più corrette. Potete scrivere i vostri dubbi o curiosità sotto forma di commento, e saremo lieti di rispondervi.

Al momento dell’iscrizione ad un torneo di qualsiasi categoria, ogni giocatore può esprimere le sue preferenze per gli orari di gioco. Tuttavia che valore hanno? I giocatori, specialmente nelle categorie più basse, non sono professionisti e svolgono un lavoro o un corso di studi che li impegna in orari particolari, turnazioni, spostamenti anche di lunga durata. Tutto questo però deve confrontarsi con la necessità del Giudice Arbitro designato a redigere il tabellone e che dovrà compilare gli orari giornalmente a tener conto delle esigenze del torneo nel rispetto delle regole imposte dalle carte federali. E’ probabile che nella compilazione del tabellone, specialmente in un tabellone di selezione ad ingresso progressivo, possano esserci degli accoppiamenti obbligatori, dovuti alla classifica ed al numero degli iscritti, e i giocatori di questi incontri hanno espresso delle preferenze discordanti: in questo caso è discrezionalità del Giudice Arbitro stabilire l’orario da programmare. Altra situazione che può influire sulla possibilità di rispettare le desiderate è un numero elevato di iscritti con un numero esiguo di campi e la necessità di terminare il torneo nella data stabilita dal programma regolamento. Queste problematiche sono presenti in tutte le categorie, siano tornei di Quarta, Terza o Seconda, oppure nei tornei Open; in questi ultimi vi è anche maggiore difficoltà a rispettare le desiderate dei giocatori a causa della durata limitata, di solito a un settimana, della manifestazione.
Secondo le carte federali non possono essere programmati più di due incontri dopo le 20.30 per ogni campo e comunque non si può mettere effettivamente in campo un incontro dopo le 23.30 (21.30 per le gare riservate ai giovanili), considerando che nei giorni feriali l’orario di inizio degli incontro è alle 15.00 ma, a causa degli impegni lavorativi sopra citati, vengono richiesti orari mediamente dopo le 18.00 , dove vi è un numero notevole di iscritti e di conseguenza  tabelloni con tanti turni diventa difficile poter rispettare tutte le richieste. Ogni competizione individuale ha la durata indicata dal programma regolamento. I Campionati nazionali individuali ed altre manifestazioni che annualmente la Federazione indica possono concludersi senza formalità entro due giorni da quello previsto, per tutte le altre manifestazioni la durata può prolungarsi dopo tale termine solo con l’accordo dei concorrenti rimasti in gioco, del circolo organizzatore e del Giudice Arbitro titolare. La necessità di terminare la manifestazione nel tempo stabilito viene dal fatto che un giocatore può programmare una serie di tornei e lo slittamento del termine di uno di questi può creare problemi di accavallamento. Non c’è una regola che stabilisce la priorità di un torneo rispetto ad un altro, e neppure tra una competizione a squadre ed un torneo .
L’avvento del web per la gestione delle iscrizioni, la pubblicazione degli orari e dei tabelloni con il loro progressivo aggiornamento è senza dubbio un passo importante, che oltre a rendere possibile seguire un torneo o specifici giocatori ed i loro risultati, facilita anche il lavoro del Giudice Arbitro di trascrizione dei nominativi sul sistema federale gestionale dei tornei  (SGAT ). Anche l’invio per e-mail agli iscritti  da parte di questi siti degli orari giornalieri o l’utilizzo di metodi ancora più innovativi è un aiuto importante, ma l’orario ufficiale rimane comunque quello affisso presso la segreteria o un locale specifico presso il circolo e facilmente visionabile da chiunque lo necessiti.

 

 

 

 

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>