Serie A Tennis Live: il Tc Pistoia parte nel migliore dei modi l’avventura in A2. Con il Coopesaro è subito uno show del numero 1 Matteo Viola

Non poteva iniziare nel migliore dei modi l’avventura stagionale nel campionato di Serie A2 maschile dei ragazzi del Tc Pistoia: all’esordio tra le mura amiche, davanti ad un folto pubblico, la squadra capitanata da Christian Belliti debutta con un perentorio 5-1 contro il Coopesaro, mostrando immediatamente le sue ambizioni per un torneo da protagonista.
C’era grande attesa nel vedere all’opera il neo-acquisto Matteo Viola, numero 290 delle classifiche ATP con un passato a ridosso dei primi cento al mondo e una partecipazione nel main draw degli Australian Open nel 2012. Contro un avversario ostico come Stefano Galvani, 41 primavere sulle spalle ma un passato importantissimo tra i top 100 del ranking mondiale, il veneto ha dominato (61 61), palesando un’ottima condizione atletica e tecnica. Su di lui il Tc Pistoia può puntare forte anche per il proseguo della competizione.
La compagine di casa ha chiuso i conti già ai singolari, grazie alle prestazioni solide dei due “vivaisti” Lorenzo Vatteroni e Tommaso Brunetti e del lombardo Andrea Vavassori: nel match più delicato della domenica, “Wave” ha tenuto i nervi saldi nel tie-break del primo set contro Luca Nardi, sensazionale classe 2003 considerando il talento più puro del movimento giovanile italiano assieme a Lorenzo Musetti.
Pistoia conquista un punto anche in doppio ma cede il match di Brunetti/Vatteroni: poco male ai fini di una classifica già saldamente presa in mano dopo la prima giornata.

Tc Pistoia – Coopesaro Tennis 5-1
Tommaso Brunetti (P) b. Niccolò Nardi (C) 61 61
Andrea Vavassori (P) b. Luca Nardi (C) 76 64
Matteo Viola (P) b. Stefano Galvani (C) 61 61
Lorenzo Vatteroni (P) b. Federico Bertuccioli (C) 64 61
Virgili/Vavassori (P) b. Galvani/Bertuccioli (C) 57 64 10-8
Nardi/Merli (C) b. Brunetti/Vatteroni (P) 63 67 10-6

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *