Si è svolta la seconda edizione del Gran Gala della racchetta toscana “Una vita per il tennis, il tennis è vita”. Premiati Capecchi, Ciardi, Cecchini e Rossi

A corollario del Torneo Open “Città di Viareggio – Trofeo Assigenia-Policar Group Spa” organizzato dal Tennis Italia di Viareggio (10.000 euro di montepremi complessivo), che nella giornata di oggi ha vissuto l’atto finale femminile tra Anastasia Grymalska e Federica Di Sarra e il secondo turno di un tabellone maschile dal livello pazzesco, si è tenuta in serata, presso il centro congressi Principe di Piemonte a Viareggio, la seconda edizione del premio “Una vita per il tennis, il tennis è vita”. Il gran gala della racchetta toscana vuole riconoscere ai protagonisti del mondo del tennis regionale, e non solo, un riconoscimento per aver contribuito alla crescita, alla diffusione, allo sviluppo e all’affermazione della disciplina sportiva.
Il direttore del Torneo Open “Città di Viareggio” Luca Viviani, assieme ai vertici del Comitato Toscano della Federazione Italiana Tennis, rappresentato dal presidente Paolo Antognoli e dal consigliere nazionale Guido Turi, hanno assegnato davanti a una platea di 300 persone quattro premi. Per la categoria “Il tennis che verrà” è stato premiato Daniele Capecchi, tennista mugellano classe 1995 attualmente numero 800 delle classifiche mondiali che sta vivendo una salita esponenziale nel tennis professionistico, e per questo è considerato una delle promesse più brillanti del movimento toscano. Per la categoria “Una vita per il tennis giocato” si è aggiudicata il riconoscimento Francesca Ciardi, autentica icona seniores, con un lunghissimo palmares di vittorie individuali e a squadre e la soddisfazione di essere stata numero 1 al mondo tra le Ladies 35 e 45. Per la categoria “Una vita per il tennis insegnato” è stato premiato Gianluca Rossi, direttore tecnico del Tc Prato e vittorioso con i suoi ragazzi di numerosissimi titoli nazionali individuali e a squadre. Infine per la categoria “Una vita per il tennis” è stata insignita del premio un’altra dirigente storica e vincente, la lucchese Paola Cecchini.

Il profilo dei premiati
Daniele Capecchi – E’ nato l’11/10/1995 a Borgo San Lorenzo (Fi). Attualmente ha una classifica nazionale di 2.2 ed è numero 802 al mondo. A Febbraio si è laureato campione toscano assoluto in singolare, inoltre vanta in carriera la vittoria dei titoli regionali under 14 e under 16 e lo scudetto nazionale di 2a Categoria di doppio. E’ una delle speranze più brillanti per il futuro del tennis toscano.
Francesca Ciardi
– E’ nata il 13/11/1961 a Prato. E’ stata classificata numero 14 d’Italia, pluri-campionessa italiana di singolare e di doppio. Ha il record di tornei di B vinti in carriera. E’ stata la numero 1 al mondo tra le Ladies 35 e le Ladies 45. Ha vestito svariate volte la maglia italiana nelle competizioni internazionali a squadre, e quest’anno è stata convocata per i mondiali Over 50 in Francia.
Gianluca Rossi – E’ nato il 27/07/1965 a Viareggio (Lu). Ex giocatore professionista e classificato B1. Tecnico nazionale FIT dal 2006 e Professional USPTR dal 1998. Da otto anni è direttore tecnico del Tc Prato. Da insegnante a seguito numerosissime giovani promesse, future campionesse, come Corinna Dentoni e Federica Grazioso, vincendo numerosi titoli nazionali individuali e a squadre.
Paola Cecchini – E’ nata nel 1946 a Lucca. E’ stata giocatrice di 2a Categoria. Nel 1970 ha fondato il Ct Lucca e dal 1998 ne è presidente. Sotto la sua guida il circolo ha vinto numerosissimi scudetti nazionali individuali e a squadre. E’ inoltre Giudice Arbitro Nazionale

 

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Una risposta a Si è svolta la seconda edizione del Gran Gala della racchetta toscana “Una vita per il tennis, il tennis è vita”. Premiati Capecchi, Ciardi, Cecchini e Rossi

  1. Gianni Giovannini scrive:

    per Daniele , la famiglia , Beppe etutto il circolo Terrarossa. Grandissima soddisfazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *