Torneo 3a Categoria limitato 3.4 Ct Empoli: Milcko Nencioni segna la fine…dei Valori! Terzo trionfo in cinque anni per la beniamina di casa Francesca Brogi

Torneo 3a Categoria limitato 3.4 Ct EmpoliE’ ormai una delle tradizioni estive più assodate il Torneo di 3a Categoria limitato 3.4 maschile e femminile organizzato dal Ct Empoli. Valevole per il Circuito Interprovinciale, nonostante si allontani dai circuiti cittadini, l’appuntamento ospitato dal CTE come sempre è riuscito a raccogliere davvero tanti partecipanti: sono ben centosedici gli iscritti in totale, di cui 88 uomini e 18 classificati Terza Categoria.
Nel maschile tra i dieci 3.4 trionfa la testa di serie numero 7 Milcko Nencioni: il poggibonsese non era certo uno dei principali candidati al successo, ma ha vinto con le solite armi della continuità e della freddezza nei momenti importanti. In finale ha messo termine alla corsa scatenata del beniamino di casa Marco Valori, 4.1 che dopo aver superato il tabellone di qualificazione ha “spaccato” la metà alta, sconfiggendo due 3.4 e due 3.5, ultimo dei quali in semifinale il mugellano Niccolò Modi. Il 76 62 nell’atto conclusivo è il tripudio di Nencioni, che invece in semifinale se l’era vista bruttissima contro la testa di serie numero 6 Fabio Vannoni (64 26 76).
Per la terza volta in cinque anni nel femminile vince la prova del Ct Empoli la beniamina di casa Francesca Brogi: dotata di un ranking individuale molto basso a causa della limitata attività, la talentuosa figlia d’arte tra le mura amiche è pressochè imbattibile. Questa volta a cadere sotto i colpi della Brogi sono state la numero 1 ponsacchina Elisa Toncelli e l’altra pisana Caterina Gulbicki, sconfitta per 62 64.

PRIMO TABELLONE DI QUALIFICAZIONE MASCHILE

SECONDO TABELLONE DI QUALIFICAZIONE MASCHILE

TABELLONE PRINCIPALE MASCHILE

PRIMO TABELLONE DI QUALIFICAZIONE FEMMINILE

SECONDO TABELLONE DI QUALIFICAZIONE FEMMINILE

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *