Torneo ITF maschile Piombino (15.000 $): all’improvviso spuntò uno “sconosciuto campione”… L’ex baby prodigio Oliver Golding sbanca l’At Piombinese da no rank!

Oliver Golding trionfa a PiombinoSiamo giunti alla conclusione del Torneo ITF maschile dotato di 15.000 dollari di montepremi e organizzato dall’At Piombinese. Il secondo appuntamento internazionale della Toscana mantiene alta la sua tradizione, visto che è giunto alla dodicesima edizione consecutiva, avvalorato dalla location dei campi in veloce, una rarità nel panorama italiano.
Quest’anno il nome del vincitore porta con sè una storia sensazionale da raccontare. Il nome è quello di Oliver Golding, giunto a Piombino senza nemmeno un punto nel ranking e capace di trionfare partendo dalle qualificazioni, senza perdere un set. Il britannico è l’uomo dalle tre vite. La prima di baby-prodigio, come attore (in patria da bambino è uno dei volti più noti della pubblicità) e come tennista: nel 2011 vince gli Us Open Juniores del 2011, issandosi a numero 2 del mondo tra gli Under 18. La seconda vita inizia a soli 21 anni, quando subito dopo il passaggio al circuito professionistico decide di ritirarsi, per mancanza di motivazioni e di risultati, e per perseguire altri obiettivi extra-tennistici. La terza vita ha come punto di partenza Piombino, dove è tornato dopo due anni di totale inattività: se l’exploit toscano sarà l’inizio di una nuova carriera professionistica oppure un fuoco di paglia dipenderà dal suo enorme talento e dalla sua testa.
Nel Future piombinese tutti gli avversari sono caduti uno dopo l’altro. Il primo nel main draw il numero 1 Yasarslav Shyla, sconfitto per 62 76. ma anche l’israeliano Igor Smilansky in semifinale, e infine Davide Galoppini nell’atto conclusivo. Il tennista labronico, nonostante la sconfitta, conclude comunque tra la standing-ovation dei tifosi di casa, per aver colto a due passi dalla sua Livorno uno dei migliori risultati della carriera. Bravo anche l’altro azzurro Francesco Vilardo, battuto in semifinale da Galoppini ma vittorioso tre volte di fila compresa la maratona contro Sami Reinwein.
Infine nel torneo di doppio hanno trionfato Riccardo Ghedin e Yaraslav Shyla (76 26 10-6 su Crepaldi/Zgombic).

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI

Condividi su:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *