Vacanze last minute spendendo pochissimo: sono queste le 3 mete da sogno in Italia

Vacanze improvvisate all’ultimo minuto e un budget basso? Nessun problema, abbiamo la soluzione: ecco le tre mete balneari italiane da sogno!

L’estate è il momento perfetto per rilassarsi, recuperare le energie e passare del tempo fuori dalla routine quotidiana. Se si desidera andare al mare, per prendere il sole, tuffarsi in acque cristalline e leggere un libro stesi sulla sabbia, non importa il budget che si ha: è possibile. Ci sono delle mete italiane, in cui si può spendere poco ed essere avvolti da un paesaggio stupendo.

mete low cost
Destinazioni last minute e low cost – grantennistoscana.it

Nell’ultimo mese dell’estate, non è tardi per partire e dirigersi verso delle località balneari pazzesche, inoltre, il viaggio all’ultimo, non è necessariamente dispendioso. In più, l’Italia è uno dei Paesi migliori in cui passare le vacanze e le destinazioni, di certo, non mancano. La fortuna del territorio italiano è di avere tutto a portata di mano, senza dover andare troppo lontano. Tra spiagge più belle del mondo e acque blu del Mar Mediterraneo, ci si ritroverà ad ammirare e vivere luoghi da sogno.

Vacanze economiche all’ultimo secondo: 3 mete italiane

Se si cercano località all’ultimo secondo e low cost, l’Italia è il luogo perfetto. Nonostante i prezzi degli affitti degli hotel si siano alzati, questo non fermerà il desiderio di viaggiare e di godersi del meritato riposo, dopo un anno stressante tra lavoro e problemi quotidiani.

Una fuga dalla routine è necessaria, per poter riacquistare le energie necessarie per affrontare qualsiasi situazione, ma anche per stare bene e sereni con sé stessi. La tranquillità e il riposo sono elementi fondamentali per il proprio benessere. Inoltre, lo spirito d’avventura e la curiosità nello scoprire nuove destinazioni, sono caratteristiche umane che hanno bisogno di essere soddisfatte.

mete low cost
Mete da sogno – grantennistoscana.it

In Italia, ci sono tre destinazioni in particolare, che soddisfano le voglie e i desideri di una vacanza. Come se non bastasse, recarsi in questi luoghi non è troppo costoso, anzi, sono località che possono essere definite low cost. Per non parlare dei paesaggi di cui si potrà ammirare e apprezzare tutta la bellezza, ma quali sono queste fantastiche destinazioni?

  • Roccella Jonica, Calabria

Un litorale di otto chilometri, lunghissimo, fatto di spiagge sabbiose e dominato da uno sperone roccioso, su cui il Castello dei Principi Carafa, controlla il territorio. Il Mar Ionio, che si apre sotto alla parete rocciosa, sfuma in diversi colori, che cambiano in base al tempo e alle diverse ore della giornata. Abbracciato da una natura sconfinata, in cui la vegetazione più selvaggia si unisce alle coltivazioni di agrumi, bergamotto e ulivi. Persino l’odore ha una forte caratteristica, che riempie le narici di un’aroma al gelsomino, grazie alla presenza di questi fiori.

mete low cost
Roccella Jonica, Calabria – grantennistoscana.it

Le origini di Roccella Jonica sono un agglomerato di storia vera e leggenda, le quali rimandano all’antica città magno greca di Amphisya. Mentre, documenti del periodo medievale, nel 1270, fanno riferimenti al Castello di Roccella di San Vittore, offerto da Carlo d’Angiò a Gualtieri di Collepietro. Il santo a cui è intitolato il castello, invece, è il patrono della città.

La posizione strategica di Roccella Jonica, nel Mediterraneo, rispetto alle rotte marittime, permetteva una grande attività commerciale. Tuttavia, con le incursioni da parte dei saraceni, la popolazione si è dovuta spostare sulla rocca, che fu fortificata. Intorno al castello, si fu, poi, sviluppato un borghetto.

Perciò, le attrazioni da visitare in questa località sono molteplici. Dalla storicità di Roccella Jonica, con gli edifici medievali, al lunghissimo litorale, in cui potersi rilassare e passare delle vacanze all’insegna del sole e della natura.

  • Torre Canne, Puglia

Qui, non si tratta né di un borgo medievale, né di una città, ma di una frazione di Fasano, nella provincia di Brindisi: Torre Canne. Una località balneare, famosa per le sue bellissime e suggestive spiagge e anche per le terme. La caratteristica che rende questa costa unica è il colore bianco della sabbia molto fine. Sulla scogliera si trova un faro, simbolo del luogo, che illumina tutto il paesaggio.

mete low cost
Torre Canne, Puglia – grantennistocana.it

Torre Canne è diventata di interesse turistico grazie alle sue acque termali, che hanno permesso alla località di ampliarsi. Nuove costruzioni di case, durante la stagione estiva, vengono affittate ai turisti. Se si ha voglia di passare una vacanza al mare e rilassarsi, Torre Canne può essere il luogo perfetto. Inoltre, la tranquillità è assicurata, dal momento che conta solo 500 abitanti.

  • Sapri, Campania

Sapri è il borgo più popoloso del Golfo di Policastro, un porto naturale e un golfo nel golfo. Gli edifici più antichi risalgono all’epoca romana, dell’impero. Inoltre, Cicerone la definì una piccola gemma nel cuore del mare del sud. Le cose da vedere sono moltissime, tuttavia con una giornata si riesce ad esplorarla tutta, per poi passare il resto del tempo a rilassarsi in spiaggia, sul lungomare della Spigolatrice.

mete low cost
Sapri, Campania – Foto: screen YouTube, Sapri (SA) by vito piscopia – grantennistoscana.it

All’ingresso della città è possibile ammirare l’obelisco di Carlo Pisacane, che nella famosa spedizione dei 300, sbarcò in questo luogo; motivo per cui l’obelisco è dedicato a lui. Sempre in suo onore, sullo scoglio dello Scialandro, nel 1994, è stata posizionata una statua in bronzo, che rappresenta la Spigolatrice, protagonista di una poesia patriottica “La Spigolatrice di Sapri”.

Lo scoglio dello Scialandro prende il nome da una leggenda, che racconta di un naufragio, in cui si salvò solo un uomo, aggrappandosi allo scoglio che prese il suo nome. L’uomo, adottato dalla popolazione locale, divenne capo del villaggio ma morì in un combattimento. Per onorare lo Scialandro, fu eretta una statua di legno sopra lo scoglio.

Il porto turistico è situato all’interno di un porto naturale, in cui si può prendere parte a moltissime attività, tra cui vari giri in barca. Inoltre, da qui, parte uno dei sentieri più belli del Golfo del Policastro. 

Nonostante non si sappia molto della storia originaria di Sapri, si hanno testimonianze romane, grazie al ritrovamento di una villa marittima, in località Cammarelle. L’imponente residenza risale all’Impero Romano, era di 7.000 metri quadrati e comprendeva l’approdo e le terme, definite come una moderna spa. Conteneva un teatro e brulicava di importanti mosaici decorativi. Ora, sono rimasti solo i resti.

Le spiagge si trovano sia al centro, che leggermente più a sud, del comune. Tra le più belle in centro, ci sono: la spiaggia Cammerelle, la spiaggia del Lungomare e la spiaggia di San Giorgio. Mentre, quelle che si possono trovare a sud, sono: la spiaggia della Torre di Capobianco e la spiaggia della Grotta Catalano.

Impostazioni privacy