Campionati a squadre: le novità del 2020. La Serie C comincerà più tardi e non prevederà una fase nazionale

Nella giornata di ieri sono stati pubblicati i calendari programmatici dei vari campionati a squadre che si disputeranno nel 2020. Di seguito ecco le principali novità rispetto alla passata stagione:
1) La Serie C inizierà più tardi rispetto al solito. Generalmente questo era il primo campionato a prendere il via, in quanto la sua lunga programmazione che culminava con la fase nazionale costringeva il Comitato Regionale a dare inizio al torneo già a fine febbraio. Quest’anno non sarà così, in quanto a causa della riforma dei campionati nazionali e della nascita della Serie B2 nel 2021 la Serie C si concluderà alla fase regionale e prenderà il via domenica 29 marzo. Le migliori squadre della fase regionale otterranno dunque direttamente la promozione in Serie B1 e in Serie B2.
2) La serie D1 e la serie D2 prenderanno il via il primo weekend dopo Pasqua (domenica 19 aprile). A causa della già citata introduzione della nuova Serie B2, è presumibile che quest’anno i criteri per la promozione in questi due campionati saranno molto generosi e saranno tante le squadre promosse di categoria.
3) Grande novità della stagione, la Serie D1 femminile, che prevederà tre singolari e un doppio (esattamente come in Serie C) anzichè due e uno.
4) Come consuetudine la Serie D3 sarà divisa in fasi provinciali e i calendari della prima fase saranno organizzati dai comitati provinciali. Tuttavia sappiamo già che il sorteggio del tabellone a eliminazione diretta della Serie D3 si svolgerà giovedì 14 maggio.
5) Per quanto riguarda i campionati a squadre giovanili e veterani non sono previste significative novità e prenderanno il via in marzo.

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata