Campionati italiani giovanili: un anno dopo, è doppietta scudettata per Andrea De Marchi, Vito Darderi e Noemi Basiletti. Tra le under 13 trionfo a sorpresa di Vittoria Segattini

Questa settimana si sono giocati in varie località dello Stivale i Campionati Italiani individuali giovanili, l’atto più importante della stagione che ha messo in palio i titoli under più importanti della stagione. Vediamo com’è andata torneo per torneo.

UNDER 11 MASCHILI SOCIETA’ GINNASTICA ROMA – E’ un trionfo per il ravennate Carlo Paci: il giovanissimo campioncino emiliano, terzo favorito del seeding, è riuscito nell’impresa di mettere a segno una doppietta di titoli. In singolare Paci ha sconfitto il pontederese Marco Meacci, altro interessantissimo prospetto in ottica futura, ed ha chiuso il tabellone senza perdere neppure un set, mentre in doppio lo scudetto è arrivato assieme ad Alex Romano.

UNDER 11 FEMMINILI TENNIS E SPORT ZIZZINI SAVONA: Una finale al cardiopalma ha premiato la genovese Angelica Sara: quanti rimpianti tuttavia per la romana Alice Iozzi, la quale si è arresa dopo essere stata ad un passo dal titolo con il punteggio di 06 76 63. Sara ha bissato il successo in doppio in coppia con Martina Cerbo.

UNDER 12 M/F – TC MILANO BONACOSSA – Presso la tradizionale cornice del Tc Bonacossa si è disputata la prestigiosa Coppa Lambertenghi, che in passato ha visto trionfare il meglio del tennis italiano ed è stato il trampolino di lancio di tanti campioni. L’italo-argentino Vito Darderi, fratello del “pro” Luciano Taddeo con classifica individuale già di 3.1, ha rispettato il ruolo di grandissimo favorito e si è dimostrato una spanna sopra a tutti i suoi avversari, compreso il finalista piemontese Noah Canonico. Per Darderi, già vittorioso lo scorso anno nei campionati italiani Under 11 a Serramazzoni, è arrivata pure la vittoria in doppio assieme a Pietro Vernò.
Tra le donne le lacrime di gioia della laziale Fabiola Marino hanno condito una lottatissima in finale vinta in tre set sulla principale favorita del tabellone, la lombarda Carla Giambelli. Mais/Pieragostini si sono aggiudicate il titolo nel tabellone di doppio.

UNDER 13 MASCHILI VILLA CARPENA FORLI’ – I due grandi favoriti sono giunti alla finale lasciando per strada soltanto una manciata di game, poi hanno dato vita ad un bellissimo match conclusivo: a vincere è stato meritatamente il laziale Andrea De Marchi contro il palermitano Federico Cinà, figlio d’arte del coach di Roberta Vinci Francesco Cinà. I due finalisti del singolari si sono dimostrati nettamente i più forti del lotto trionfando anche in doppio

UNDER 13 FEMMINILI – ASD PALEXTRA REGGIO CALABRIA – In Calabria giunge probabilmente la più grande sorpresa di tutti i campionati italiani, con il trionfo della trentina Vittoria Segattini, testa di serie numero 8 della manifestazione e non certo tra le prime favorite della vigilia. La vincitrice ha avuto il merito di aver estromesso tre delle prime quattro teste di serie, compreso la favorita Greta Petrillo, Aurora Nosei e Arianna Silvi. In doppio sono andate a segno Francesca De Matteo e Greta Petrillo.

UNDER 14 MASCHILI BIELLA TENNIS ACADEMY – La rassegna piemontese era dedicata come tradizione alla memoria di Federico Luzzi. Il veneto Alessandro Battiston, testa di serie numero 1, ha confermato il titolo dello scorso anno sconfiggendo i finale il secondo del seeding Daniele Rapagnetta. Battiston ha vinto anche il titolo in doppio assieme a Giorgio Gatto.

UNDER 14 FEMMINILI NUOVA CASALE – Dopo lo scudetto under 13 vinto tra le mura amiche lo scorso anno, la livornese Noemi Basiletti ha concesso la doppietta a Casale Monferrato. La vincitrice non ha lasciato per strada neppure un set, ma in finale ha dovuto soffrire per avere la meglio sulla 2.8 ligure Alessandra Teodescu. Le due finaliste del singolare hanno raggiunto anche l’atto decisivo in doppio, ma si sono arrese al sodalizio formato da Paganetti/Ercoli.

UNDER 16 MASCHILI TC BOLZANO – A Bolzano è un tripudio laziale con il derby in finale tra Niccolò Ciavarella e Daniele Minighini con il successo del primo, testa di serie numero 1, mentre gli altri grandi favoriti Dessì e Ferri si sono fermati in semifinale. Il titolo in doppio è andato alla coppia composta da Baldisseri e Beraldo.

UNDER 16 FEMMINILI TC ROVERETO – Anche le ragazze under 16 giocavano in Trentino Alto Adige, precisamente a Rovereto. C’è il doppio sigillo della ligure Federica Urgesi: in singolare è sofferenza assoluta, con gli ultimi tre match vinti tutti al terzo set, ma alla fine è trionfo contro la numero 3 Emma Valletta, mentre in doppio Urgesi si è imposta assieme a Denise Valente.

 

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata