Campionato Serie D3: nel fine settimana si parte in tutte le province. Favoritissimi tra gli uomini il Tc I Tigli Montepulciano del 2.5 Segarelli e le due squadre della Libertas Livorno

E’ in procinto di partire il torneo a squadre più “popolare” e affollato, il campionato di Serie D3 maschile e femminile, come sempre organizzato in una prima fase regionale e in partenza domenica 10 marzo. Di seguito l’approfondimento suddiviso provincia per provincia.

AREZZO – Nella provincia di Arezzo si è già iniziato una settimana prima rispetto alla stragrande maggioranza delle province toscane. Tra gli uomini sono diciannove le squadre al via, suddivise in tre gironi da cinque e uno da quattro: approderanno alla seconda fase regionale le prime classificate di ogni girone. Tra le donne invece vi è solo un girone con cinque compagini, dove le prime due classificate si qualificheranno per i play-off regionali.
Merita una citazione il Ct Arezzo, che tra gli uomini infrange ogni record presentando addirittura sei squadre ai nastri di partenza! Al di là di questa curiosità, il livello medio appare non trascendentale, con Tc Castiglionese, Ct Giotto Arezzo e Valtiberina Tennis principali candidate a proseguire la corsa. Nel girone unico femminile favoritissime per il passaggio del turno il Ct Arezzo A di Valenti, Paglicci e Camaini e il Tc Seven Cortona di Martin e Farina.

GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

FIRENZE – Nella provincia del Capoluogo sono iscritte 56 squadre maschili (suddivise in nove gironi da sei) e 26 squadre femminili (suddivise in quattro gironi da cinque e uno da sei): tra gli uomini si qualificheranno ai play-off regionali le prime classificate di ogni girone e le cinque migliori seconde, mentre tra le donne proseguiranno la loro corsa le prime classificate e le quattro migliori seconde.
Analizzando le rose partenti, il Tc Mugello con il 3.1 Vanni Gabbrielli e l’Usd Cerbaia di Filippo Baldacci hanno ottime chance di andare avanti, seguite da Ct Villanova e Polisportiva Rufina, mentre nel femminile Polisportiva Duemme Campi Bisenzio (Arnaldi, Ballerini) e il Ct Empoli (Brogi, Avellino) sono le compagini più strutturate.
GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

LUCCA/PRATO/PISTOIA – Il raggruppamento interprovinciale più affollato inizia domenica 10 marzo con la bellezza di 57 compagini maschili (suddivide in nove gironi da cinque e due da sei) e 26 compagini femminili (suddivise in 4 gironi da cinque e uno da sei). Approderanno ai play-off regionali, al maschile, le prime classificate di ogni girone e le cinque vincenti degli spareggi tra seconde, terze e quarte, mentre al femminile si qualificheranno le prime classificate di ogni girone e le cinque vincenti degli spareggi tra seconde e terze. Tra gli uomini le squadre che si lasciano preferire sono il Tennis Agliana A del 3.2 Davide Zio, Borchi e D’Amico e il Tc Freestyle Valico Altopascio del 3.1 Michele Santini, a ruota il Tc Bisenzio, il Bertola Tennis Club e il Ct Etruria Prato. Tra le donne in pole position Tennis Italia di Viareggio e Sporting Club Montecatini
GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

GROSSETO – La provincia maremmana rimane orfana dell’APD Casalecci, dominatore in lungo e in largo negli ultimi sei anni: finalmente dopo la conquista del titolo regionale 2018 e l’approdo in D2, lo spazio sarà tutto a disposizione per altre realtà. Tra gli uomini, dove troviamo undici squadre (sei in un girone, cinque nell’altro, si qualificano alla fase successiva le prime classificate di ogni raggruppamento), interessante l’esperimento del CUS Albinia, che parte da zero con una formazione di soli trasferiti ma di ottimo livello come quella composta da Stefano Franci, Luca Franci e Michele Pietrangeli: poco più dietro troviamo Ct Orbetello e Ct Massa Marittima.
Tra le donne, sono sette le squadre tutte raggruppate in un girone unico dove si qualificheranno per i play-off regionali le prime due: il Tc Follonica e il Tc Manetti, conrispettivamente Teresa Romagnoli e Sara Paramucchi, sono le uniche due compagini al via che presentano una Terza Categoria.

GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

MASSA CARRARA – Gli uomini della provincia più settentrionale della Toscana (le donne sono raggruppate insieme a Pistoia, Lucca e Prato) sono suddivisi in un girone da sette e due da sei, per un totale di diciannove squadre al via, con le prime due classificate del girone a sette e la prima di quelli a sei, oltre alla vincente delle due seconde, che approderanno ai play-off regionali. Due sono i 3.1 ai nastri di partenza che possono portare in alto le loro rispettive squadre: si tratta di Michelangelo Benedetti e Lorenzo Aliboni, alfieri degli ambizioni Tc Marina di Massa e Tc Ronchi Mare.

GIRONI E CALENDARIO MASCHILE

PISA/LIVORNO – Anche nel tradizionale raggruppamento “Pisorno” i numeri sono come sempre notevolissimi: nel campionato al via domenica 10 marzo saranno ai nastri di partenza cinquanta squadre maschili suddivise in dieci gironi da cinque e sedici squadre femminili suddivise in un girone da sei e due da cinque. Si qualificheranno per i play-off regionali, al maschile, le prime classificate di ogni raggruppamento e le quattro migliori seconde, mentre al femminile le prime due classificate di ciascun girone.
Tra gli uomini troviamo squadre veramente competitive che potranno dire la loro anche nella fase regionale: su tutte il entrambe le compagini del DLF Livorno, guidate dal 3.1 Giulio Puccini e dall’ex campione italiano di Terza Categoria Michele Quaglia, il Ct Mediterraneo Pisa dell’ex campione italiano Enrico Frusoni e il Tennis House Livorno del 3.1 Valerio Discalzi. Tra le donne il livello cala decisamente e sono poche le compagini con diverse Terze in squadra, tra cui la Libertas Sport Livorno di Bertacchi e Luchetti e il Tc Isola d’Elba di Isolani e Taccini, già vincitrici del campionato invernale di Quarta Categoria.

GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

SIENA – Tra gli uomini troviamo ventisei squadre ai nastri di partenza, suddivise in due gironi da sette e due da sei: si qualificheranno alla fase regionale a eliminazione diretta le prime due classificate dei gironi a sette squadre, la prima di ogni girone a sei e la migliore seconda. In questa provincia ci sarà la compagine favoritissima di quest’anno: si tratta del Tc I Tigli Montepulciano, che schierando l’italo americano Emilio Andrea Segarelli, classificato 2.5 di grande talento, rischia di spaccare la competizione se il suo numero 1 sarà schierato assiduamente. Subito dietro alla compagine chianina troviamo il Ct Piancastagnaio di Giorgio Panini e il Tc Sinalunga di Rampi, Baldacconi e Barbetti.
Nel femminile nove le compagini iscritte, suddivise in un girone da cinque e uno da quattro: si qualificheranno ai play-off regionali tre squadre, le prime classificate dei due gironi e come terza la vincente del mini-tabellone di spareggio tra seconde e terze classificate. Favorite sulla carta Ct Siena e Tc Staggia.

GIRONI E CALENDARIO MASCHILE
GIRONI E CALENDARIO FEMMINILE

6 Commenti
  1. barabba

    A me piacerebbe sarebbe chi ha fatto i calendari di PT PO LU, mettere nel solito girone le squadre che hanno un 3.1 3.2 e un falso 3.3 bisogna essere proprio rintronati !!!!

    27 Febbraio 2019 at 17:52 - Rispondi
    • Mr Enrich

      Sono pienamente d’accordo con Barabba, roba da scappati di casa.

      6 Marzo 2019 at 15:29 - Rispondi
      • Samuele

        Io invece mi meraviglio che in D3 continuino a far giocare le Terze categorie. Dovrebbe essere limitata ai 4.1 come la D4 che è limitata ai 4.4. Che senso ha farsi prendere a pallate da un 3.1 la domenica mattina alle 9:00?Non si diverte il 3.1 e non si diverte nemmeno l’avversario di turno.

        9 Marzo 2019 at 9:34 - Rispondi
        • Gabriele Giani

          D’accordissimo mi ci sono ritrovato anch’io con personaggi che fanno i maestri
          Che soddisfazione abbiano loro non si sa

          10 Marzo 2019 at 18:54 - Rispondi
  2. DOTTOR HOUSE

    PERO’ A VOLTE I 3/1 VENGONO PRESI A PALLATE LA DOMENICA MATTINA………….COMUNQUE D’ACCORDO CON TE SAMUELE………..

    12 Marzo 2019 at 18:23 - Rispondi
  3. johnny c'mon

    d’accordissimo con tutti voi….. chissà perchè questa competizione non ha dei limiti…… ci sono anche dei seconda categoria. assurdo!

    13 Marzo 2019 at 9:58 - Rispondi

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata