Il Torneo internazionale di Santa Croce si avvicina: chi sarà la nuova stella del futuro?

Si sta avvicinando la quarantunesima edizione del Torneo ITF giovanile “Città di Santa Croce” Mauro Sabatini, riservato ai migliori tennisti juniores e organizzato sui campi del Tennis Club Santa Croce sull’Arno (Pisa)dall’11 al 18 maggio.
La rassegna internazionale Under 18 più importante d’Italia subito dietro al Bonfiglio, unica tappa oltre alla milanese ad essere insignita della qualifica di Grado 1, quest’anno entra nella quinta decade di vita forte di una tradizione solidissima (hanno giocato sui campi del Cerri diciassette futuri vincitori di una prova del Grande Slam e i dodici futuri numeri 1 al mondo tra cui Andy Murray, Thomas MusterMartina Hingis, Gustavo Kuerten e Marcelo Rios) ma con lo sguardo sempre più proiettato al futuro.
Basti pensare che recentemente le cosiddette “next gen” hanno compiuto in pochissime stagioni il salto da Santa Croce alle vette delle classifiche mondiali. Il greco Stefanos Tsitsipas, che nel 2015 giungeva in semifinale nel torneo ITF pisano, appena pochi mesi fa è sbarcato nella top ten del ranking ATP dopo il clamoroso successo agli Australian Open su Roger Federer.
Lo stesso svizzero ha assistito, pochi giorni fa, alla prima affermazione in un Master 1000 di Dominik Thiem, trionfatore oggi a Indian Wells e nove anni fa a Santa Croce. Discorso analogo per il ventenne canadese Denis Shapovalov, protagonista nella stessa fortunata edizione del 2015 e oggi stabilmente tra i primi 30 giocatori del pianeta, mentre tra le campionesse più recenti non possiamo dimenticare la vincitrice dell’edizione 2013 Belinda Bencic, attuale numero 20 del ranking WTA.

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata