Indennità per collaboratori sportivi: fino ad ora sono giunte 130.000 richieste, non ci sono soldi per tutti

Sono passati nove giorni da quando Sport e Salute, in collaborazione con il Ministero per le Politiche Giovanili e lo Sport, ha attivato per i collaboratori sportivi la possibilità di richiedere l’indennità di 600 euro, per il mese di marzo, come previsto dal decreto “Cura Italia”. E’ notizia di oggi che sono giunte a Sport e Salute 130.000 richieste di indennità: dati alla mano, considerando la cifra stanziata dal Governo per il settore sportivo, saranno in 83.000 a ricevere sostentamento economico. Considerando che le domande sono aperte fino al 30 aprile, di fatto purtroppo molti tecnici e insegnanti rimarranno esclusi dagli aiuti economici.
Il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora ha promesso nei giorni scorsi che nessuno sarà lasciato da solo in questo difficilissimo momento: a breve sarà reso pubblicato anche il decreto “Cura Italia” per quanto concerne il mese di aprile, speriamo che tutti i collaboratori sportivi duramente colpiti da questa emergenza possano essere realmente aiutati…

3 Commenti
  1. Andrea

    Ma, leggo indennità per gli insegnanti di tennis??? È vero che siamo un popolo di accattoni specialmente i benestanti….

    17 Aprile 2020 at 9:14 - Rispondi
    • Redazione GTT

      Mi scusi, in che senso? Secondo lei gli insegnanti di tennis sono una categoria di lusso e non ne hanno bisogno?

      17 Aprile 2020 at 9:27 - Rispondi
  2. Andrea

    Ma leggo indennità per gli insegnanti di tennis???…

    17 Aprile 2020 at 9:15 - Rispondi

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata