Internazionali ITF “Città di Prato”: la trentasettesima edizione si chiude con i trionfi dell’australiano Tristan Schoolkate e l’ecuadorena Mell Reasco Ganzalez

Davanti al pubblico delle grandi occasioni due finali davvero entusiasmanti hanno concluso la 37° edizione dell’Itf Under 18 Città di Prato. Nel femminile è l’ecuadorena Mell Reasco Ganzalez (5) a conquistare il trofeo superando 26 61 76 la russa Alina Cheraeva (2). Mentre nel maschile l’australiano Tristan Schoolkate (5) ha la meglio 64 36 64 sull’iberico Max Alcala Gurri. Tanto spettacolo con due incontri dove la tecnica e la tattica hanno fatto divertire gli spettatori assiepati sul centrale del Tc Prato.
Nel femminile primo set alla russa che grazie ad un ritmo elevato riusciva a vincere per 62 il set poi c’è subito un cambio di passo della Reasco Gonzalez che si porta 3-0 cambiando il gioco e rallentando il ritmo con un dritto in top che andava sul rovescio alto dell’avversaria che commetteva qualche errore di troppo e si andava sul 6-1. A questo punto l’ecuadorena riusciva a fare il break e a portarsi 4-2 nel set decisivo. Ma sul 15-30 e servizio della vincitrice di Salsomaggiore commetteva un errore e cambiava di nuovo il match con la Cheraeva che recuperava e si portava 4-4. A questo punto equilibrio fino al 6-6 dove due errori con il rovescio lungolinea della russa davano il vantaggio e la vittoria alla Reasco Gonzalez. Nel maschile partiva forte l’aussi Schoolkate  che andava 5-2, passaggio a vuoto fino al 5-4, ma poi riusciva a chiudere il set 6-4. Nel secondo set Max Alcala Gurri prendeva in mano il gioco variandolo, con smorzate e attacchi a rete, con qualche errore di troppo dell’avversario e lo spagnolo conquistava 6-3 il set. Nell’ultimo set tre break consecutivi per il 2-1 per l’iberico che manteneva il vantaggio fino al 4-2. Ma a quel punto usciva di nuovo l’australiano grazie a colpi davvero precisi e si riportava sul 4-4 e dopo aver conquistato il 5-4 chiudeva il match 6-4 conquistando così il Trofeo Marini Industrie, il Trofeo Concessionaria Checcacci e Trofeo Loris Ciardi
Sono contento perchè è stata una settimana fantastica – spiega il vincitore – che ricorderò per tutta la vita“. “Il prestigio di questo torneo è confermato dalle parole dei giocatori e voglio ringraziare tutto lo staff organizzativo – dice il presidente del Tc Prato Riccardo Marini –  il pubblico ha risposto anche perchè abbiamo assistito a due match davvero belli e divertenti” “Un tennis di alto livello che dimostra che questi tornei sono belli e appassionanti – mette in luce il vicepresidente del Comitato Toscano Federtennis Romeo Tanganelliin questa occasione ci siamo divertiti perchè gli incontri e i giocatori hanno davvero espresso un bel gioco“.

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata