Nuovo DPCM: stop agli sport amatoriali di contatto come calcetto e basket. Il tennis, per il momento, prosegue regolarmente le proprie attività

Nella notte è stato firmato un nuovo Decreto Ministeriale dal Presidente del Consiglio per far fronte all’escalation di nuovi contagi di Covid-19. Ecco le misure intraprese, per almeno 30 giorni, che riguardano il mondo dello sport:
– STOP ALLO SPORT DI CONTATTO AMATORIALE: Calcetto, boxe, pallavolo, pallacanestro dovranno fermarsi, almeno per quanto riguarda le attività organizzate privatamente. Potranno continuare la propria attività, almeno per il momento, tutte le ASD iscritte al CONI e al Comitato Paralimpico, così come le palestre
– LIMITAZIONI AGLI SPETTATORI: E’ permessa la partecipazione del pubblico alle competizioni sportive “con una percentuale massima del 15% rispetto alla capienza totale dell’impianto, e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori all’aperto e di 200 spettatori al chiuso
– OBBLIGO DI MASCHERINA PER ATTIVITA’ MOTORIA ALL’APERTO: E’ il caso delle passeggiate. Se camminiamo in un luogo dove non è possibile garantire il rispetto della distanza interpersonale, dobbiamo indossare la mascherina. L’obbligo non vale nel caso in cui effettuiamo attività motoria in un luogo isolato, oppure se svolgiamo attività sportiva come corsa o bicicletta. Permane l’obbligo di portare sempre con sè una mascherina.

Per il momento dunque il tennis, disciplina sportiva ritenuta tra le più sicure dal comitato tecnico-scientifico, rimane immune da provvedimenti e può proseguire regolarmente tutte le proprie attività. Ma cosa succederà in caso di ulteriori limitazioni?

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata