Serie A Tennis Live: non basta un’altra grande prestazione del Ct Siena. Le ragazze di Vico Alto, dopo il ko di Faenza, retrocedono in A2

Non basta un’altra grande prestazione sui campi in terra rossa del CA Faenza: il Circolo Tennis Siena, dopo la sconfitta per 3-1 subìta in Emilia Romagna, retrocede dopo appena un anno dal massimo campionato nazionale alla Serie A2. Il club di Vico Alto, che in settimana presenterà ufficialmente la nuovissima struttura coperta composta da tre campi in sintetico, ripartirà dal secondo torneo a squadre più importante e dalla Serie C femminile con la sua seconda squadra.
Nel giro di una settimana la compagine capitanata da Massimo Ardinghi ha abbandonato tutte le incertezze di una fase a girone difficile, in cui ha pagato l’altissimo livello della competizione e un po’ di inesperienza a questi livelli, per presentarsi al meglio nella doppia sfida più importante della stagione. Esattamente come nella gara di andata, anche a Faenza è andata in onda la migliore versione della squadra senese. Il primo singolare ha regalato il vantaggio grazie a una strepitosa Federica Grazioso, che è riuscita a bissare la vittoria su Alice Balducci nonostante la differenza in classifica a favore della faentina, questa volta con un più “facile” 62 75. Il pareggio delle locali è stato siglato da Camilla Scala, fortissima numero 1 di casa dotata di una classifica di 416 al mondo: Agnes Bukta ci ha provato ma è uscita sconfitta in maniera pressochè identica dell’andata, vincendo un primo set equilibratissimo e cedendo nettamente alla distanza. La giocatrice ungherese, con un passato tra le prime 300 del pianeta, ha pagato il fatto di aver giocato sempre contro l’avversaria più forte ma, nonostante le parecchie sconfitte incassate, ha disputato ogni volta incontri generosi e apprezzabili.
La chiave di volta della sconfitta di Faenza è stato il KO subito da Chiara De Vito contro Agnese Zucchini, che invece a Siena sette giorni fa aveva battuto la stessa avversaria: non sono mancate le occasioni alla giovane “vivaista” di Vico Alto, in vantaggio per un set e per lunghi tratti del secondo, ma alla lunga è emersa la resistenza della trentasettenne romagnola (57 76 63). Sul punteggio di 1-2 al Ct Siena serviva un miracolo per ribaltare lo svantaggio, vincendo il doppio e l’eventuale doppio di spareggio: le speranze tuttavia sono svanite dopo il primo match di doppio, conquistato dalle faentine Scala/Balducci con un duplice 6/4 su De Vito/Grazioso.

CT SIENA – CA FAENZA 3-1
Grazioso F. (S) b. Balducci A. (F) 62 75
Scala C. (F) b. Bukta A.L. (S) b. 67 61 63
Zucchini A. (F) b. De Vito C. (S) 57 76 63
Scala/Balducci (F) b. Grazioso/De Vito (S) 64 64

 

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata