Serie B – aggiornamento 2. Vetta conquistata dalle ragazze del Ct Arezzo e del Ct Firenze. Le compagini maschili viaggiano tra alti e bassi, il Ct Giotto per il momento è la migliore

Domenica 14 Aprile ha preso il via il campionato di Serie B maschile e femminile, la rassegna nazionale che vede ai nastri di partenza la bellezza di nove compagini toscane. Come consuetudine si comincia con la fase a gironi: sia nei gironi maschili che in quelli femminili, le prime tre classificate di ogni raggruppamento si qualificano per i play-off, porta d’ingresso verso la promozione nel campionato di Serie A2, le ultime classificate retrocedono direttamente in Serie C mentre la quarta, la quinta e la sesta classificata daranno vita ai play-out per cercare di evitare la retrocessione.
Ecco l’aggiornamento completo delle squadre toscane dopo tre giornate di gare.

SERIE B MASCHILE – L’inizio del campionato delle compagini del Granducato è stato contraddistinto da alti e bassi: per tutte e cinque le squadre toscane è ancora presto per capire i rispettivi destini, se continuerà l’avventura ai play-off oppure se sarà necessario passare per le force caudine dei play-out.
Secondo pareggio consecutivo per il Sporting Club Montecatini , in un girone 2 equilibratissimo dove i termali sono secondi in classifica: in casa contro il Tc Milago la compagine montecatinese ha fatto il meglio possibile, recuperando uno svantaggio di 3-1 dopo i singolari grazie ai doppi vincenti di Draganja/Bindi e Sorrentino/Michelotti. Nel girone 4 il Ct Arezzo ha conosciuto soltanto questa domenica la prima vittoria dopo due sconfitte consecutive: contro il San Colombano decisivo Daniele Bracciali, che ha ottenuto due punti alla fine fondamentali sia in singolare che in doppio assieme a Pavel Nejedely. Bilancio di una vittoria, un pareggio e una sconfitta per il Tc Poggibonsi, che detiene così una solida posizione di metà classifica: sul campo viterbese di Colle degli Dei è stato un 3-3 scoppiettante, scaturito grazie ai punti nei singolari “bassi” di Christian Perinti e Duccio Petreni e del doppio Turini/Perinti. Anche per il Tc Livorno (girone 6) le difficoltà di approcciarsi ad un campionato di livello così elevato dopo la promozione dalla C sono state diverse e per il momento il bilancio è di una vittoria e due sconfitte: l’unica gioia è giunta il 25 aprile sul campo dello Junior Milano, mentre appena tre giorni dopo sull’erba veneta di Ca’ Del Moro è arrivato un ko per 4-2, maturato perdendo entrambi i doppi dopo il 2-2 ai singolari. Infine il  Ct Giotto Arezzo (girone 7), che al momento occupa il secondo posto in classifica a quota sei punti con altre due squadre, dietro alla capolista Tc Bari: ottima la doppietta in trasferta prima sul campo del Tc Rovereto, poi su quello del Tc Nino Bixio Piacenza, dove sono risultati fondamentali Pietro Fanucci e Federico Raffaelli, a segno sia in singolare che in doppio.

SERIE B FEMMINILE – Inizio positivo per il Tc Italia Forte dei Marmi (girone 1), compagine che ha messo a segno il colpo dell’anno strappando all Ct Lucca niente meno che Jasmine Paolini: è stata proprio la presenza della forte numero 177 del mondo a garantire la vittoria, assieme a Clarissa Gai, contro il Ct Montecchio Megabox e un secondo posto provvisorio in classifica con una partita in meno disputata.
Ancora più perentorio il debutto sia del Ct Arezzo (girone 3) che del Ct Firenze (girone 4): entrambe le compagini dopo due giornate si trovano al vertice dei rispettivi gironi. Il club di Via Vecchia ha realizzato un ottimo due su due, lasciando per strada appena un incontro negli impegni contro Mongodi Tennis Team e Cs Plebiscito. Dopo il pareggio iniziale, sono arrivate due vittorie per il Ct Firenze, che addirittura è dilagato sul campo del Ct Rocco Polimeni: a Reggio Calabria hanno trionfato tutte le singolariste (Alessia Bianchi, Maria Masini, Elisa Cordovani) e il doppio. Infine è di due pareggi e una sconfitta il bilancio del Tc Livorno (girone 2), che nell’ultima giornata è caduto sul campo dell’At Verona: a niente è servito il punto della 2.5 Sara Guglieminotti, seguito dalle sconfitte degli altri due singolari e del doppio Salvetti/Spagnoli. 

 

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata