Torneo open Vinci Tennis&Padel: Vittorio Cioni è l’eroe locale nelle qualificazioni dominate dai giovani

Un weekend di tempo instabile non ha fermato le qualificazioni del Torneo Open maschile sui campi del Vinci Tennis & Padel (4.000 di montepremi complessivo) organizzato in collaborazione con Grantennis Events. Nonostante un sabato terribile dal punto di vista meteorologico, che ha permesso di disputare solo pochi games degli incontri in programma, il torneo si è regolarmente allineato al tabellone principale grazie ad una domenica ricchissima di match (ben 11 in totale).
Il dato interessante che emerge dai primi giorni di gara è una forte dominanza da parte dei tennisti più giovani, con ben tre under 16 capaci di conquistare tre dei sei pass a disposizione per il main draw, a testimoniare l’alto livello dei “next gen” toscani. Meritano un plauso il fiorentino Cristian Iacobelli, il certaldese Alessandro Mochi e il termale Gery Silvestri, che adesso si giocheranno un posto al sole nel tabellone che conta. Chi ha ben impressionato nelle quali è anche l’atleta locale Vittorio Cioni, che prima ha superato Filippo Ciompi (63 61) e poi ha battuto contro pronostico il 2.8 senese Pietro Viciani (76 62), mettendo a segno combinazioni potenti e talentuose.
Proiettandoci più avanti, sarà un derby toscano stellare a catalizzare l’interesse della “prima” tennistica nella città di Leonardo. Le prime due teste di serie sono infatti Daniele Capecchi e Davide Galoppini, rispettivamente numero 557 e 721 al mondo, sulla carta inavvicinabili per il resto della truppa guidata dal 2.3 lucchese Michele Ribecai, dal 2.4 aretino Andrea Pecorella, e dal maestro di casa ed ex professionista Pietro Fanucci. Tra qualche giorno prenderà il via anche il tabellone di padel, anch’esso con un montepremi di 2.000 euro. Ogni sera, a partire dalle ore 19.00, il Vinci Tennis & Padel organizzerà un’apericena aperta a tutti: l’ingresso al circolo è libero per tutta la durata della manifestazione.

TABELLONI E ORARI AGGIORNATI TENNIS

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata