WTA Palermo (250.000 €): Jasmine Paolini infiamma la Favorita! Che vittoria strepitosa contro Irina Begu, ora la sfida “impossibile” a Kiki Bertens

Si è concluso il programma degli ottavi di finale della trentesima edizione del Palermo Ladies Open (250.000 €, terra), che riporta un appuntamento top del circuito WTA in Italia dopo tanti anni di assenza.
Per la nostra regione è stata un’occasione speciale, visto che raramente capita di piazzare tre atlete del Granducato nel tabellone principale di un “major”: Martina Trevisan e Jasmine Paolini sono entrate in virtù di una wild card concessa dagli organizzatori, Jessica Pieri superando brillantemente le qualificazioni. Il bilancio del primo turno del main draw è di una vittoria e due sconfitte, ma la Toscana ne esce a testa altissima.
Dopo il successo al primo turno contro la tedesca Laura Siegemund, testa di serie numero 6 e numero  77 al mondo, Jasmine Paolini si ripete anche negli ottavi di finale contro la rumena Irina Camelia Begu: sospinta da un calorosissimo pubblico, la lucchese lotta per due ore e quarantasei minuti, cede sul filo il secondo set ma al tie-break del terzo può esplodere tutta la sua gioia contro la numero 100 al mondo. Adesso la Paolini è attesa da una sfida apparentemente impossibile contro la numero 5 al mondo Kiki Bertens.
Niente da fare al primo turno per Martina Trevisan contro il durissimo scoglio di Alize Cornet, numero 48 al mondo e seconda testa di serie, nonchè fresca finalista nel WTA di Losanna: Martina ha dato spettacolo nel serale davanti ad un folto pubblico ed ha vinto un tie-break nel primo set con grandissima autorità, ma alla distanza è calata mentre l’avversaria ha iniziato a ingranare. E’ sconfitta anche Jessica Pieri contro la russa Aleksandra Krunic (numero 103 al mondo), ma alla lucchese rimane la soddisfazione del primo main draw conquistato in carriera in un torneo “major”.

0 Commenti

Invia un commento

La tua email non sarà pubblicata