Alcuni cibi possono davvero proteggerti dal cancro? Finalmente la verità

Se sei curioso in merito all’esistenza di cibi che possono proteggerti dal cancro, ecco finalmente qual è il parere della scienza in merito!

Il cancro è una delle malattie più diffuse al mondo e, solo in Italia, nel corso del 2022 sono state effettuate più di 390mila nuove diagnosi. Il tumore più diagnosticato, nel corso dell’anno scorso, è il carcinoma della mammella, seguito da quello al colon-retto, al polmone e alla vescica.

Tutta la verità sui cibi che proteggono dal cancro
Tutta la verità sui cibi che proteggono dal cancro: il parere della scienza (grantennistoscana.it)

Per quanto la scienza e la tecnica progrediscano e ci consentano di avere strumenti diagnostici sempre più puntuali e cure sempre più efficaci, sono ancora molte le persone che perdono la vita a causa del cancro, per cui la prevenzione è fondamentale. Ecco tutta la verità sui cibi che lo prevengono.

Come abbiamo già anticipato, fondamentale nella terapia contro il cancro è la tempestività: prenderlo nelle sue prime fasi, quando è ancora contenuto consente di intervenire in modo mirato, riducendo gli effetti collaterali e le conseguenze sugli altri organi ed impedendogli di diffondersi nel corpo.

Di fatto, però, a volte non basta neanche la tempestività poiché ci sono forme tumorali così aggressive da essere mortali nella maggior parte dei casi. L’unica arma che abbiamo in mano per cercare di ridurre la probabilità di contrarre il cancro, quindi, è la prevenzione: ecco in cosa consiste e qual è la verità sui cibi anti tumorali, secondo l’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro.

Prevenzione contro il cancro: come dobbiamo comportarci

Innanzitutto, fortunatamente negli ultimi cinquant’anni la ricerca in questo campo ha fatto passi da gigante e ci permette oggi di avere conoscenze più ampie e più puntuali dei comportamenti che favoriscono l’insorgenza del cancro. Come ormai sanno tutti, un vizio da abbandonare immediatamente è quello del fumo: secondo l’Airc, causa circa l’85-90% dei tumori al polmone ed aumenta anche la probabilità di svilupparne altri alla gola e al cavo orale, nonché al colon, alla vescica, al rene, al seno, all’esofago e al pancreas.

Come prevenire il cancro
Come prevenire il cancro: tutti i comportamenti dannosi (grantennistoscana.it)

Anche l’alcol è però una sostanza cancerogena di tipo 1, per la quale esistono sufficienti prove scientifiche della sua capacità di causare tumori. In particolare, è considerato un fattore di rischio per i tumori del cavo orale, dello stomaco, del colon-retto, della laringe e della faringe, del pancreas, della colecisti e del fegato. Da ridurre anche il consumo di carni rosse e di carni lavorate, poiché un eccesso nella frequenza e nelle dosi (oltre i 50 g a settimana) è correlato ad un aumentato rischio di sviluppare tumori.

Dall’altro lato, condurre una vita sana ed attiva, mantenersi in forma e cercare di alimentarsi nel modo corretto sono sicuramente protettivi nei confronti della propria salute e della probabilità di sviluppare forme tumorali. Importantissima è poi anche la prevenzione, che si concretizza in visite specifiche da effettuare periodicamente al fine di individuare il prima possibile eventuali lesioni tumorali. Le principali visite preventive sono la mammografia e il pap-test per le donne, così come la visita urologica per gli uomini per quanto riguarda il tumore alla prostata.

La verità sui cibi anti cancro: il parere dell’Airc

È bene dire ed è bene sapere che secondo i più recenti studi circa il 40% dei tumori può essere prevenuto, adottando stili di vita più sani ed abbandonando abitudini malsane. L’alimentazione è quindi sempre più centrale nel tema della prevenzione del cancro, poiché si rivela legata a doppio filo a questa terribile malattia.

Secondo lo studio European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC) però, che ha coinvolto 10 paesi europei con mezzo milione di persone seguite per 15 anni, non si può dire che esistano alimenti anti cancro, cioè che di per sé possano essere considerati sufficienti alla prevenzione.

La verità sugli alimenti anti cancro
La verità sugli alimenti anti cancro: il parere dell’Airc (grantennistoscana.it)

Di fatto, però, è impossibile negare che alcuni alimenti sono stati associati a un aiuto nella prevenzione contro certe forme tumorali, a causa di alcune precise sostanze contenute al loro interno. L’American Institute for Cancer Research ha quindi fornito una lista di questi cibi, sottolineando come non li si possa considerare “magici e protettivi in senso assoluto, ma meri aiuti nel condurre una vita sana che tenga lontana il cancro.

In primo piano quindi le mele, grazie alle fibre e ai polifenoli in esse contenute che potrebbero aiutare i microbioti dell’intestino; utili anche i mirtilli per via del loro potere antiossidante, così come tutte le crucifere come broccoli e cavoli poiché ricchi di fibre, vitamina C, folato ed antiossidanti. Proseguiamo con i pomodori, ricchi di licopene, di vitamina A, di vitamina C e di beta-carotene ed importanti anche tutti i legumi, soprattutto per le fibre e per i polifenoli.

In generale, poi, seguire un’alimentazione varia che si basi soprattutto sulla frutta e sulla verdura, riducendo gli alimenti ricchi di grassi, zuccheri e di sale e preferendo legumi e cereali integrali, aiuta a mantenersi sani e in forma. Anche il peso è importante, poiché i chili di troppo sono stati associati allo sviluppo di 13 tumori, due dei quali sono quello al colon-retto e alla mammella.

Impostazioni privacy