Come pulire la lavatrice? Il trucco delle lavanderie ti semplificherà la vita

Mantenere la lavatrice pulita, senza ingorghi e profumata garantisce la migliore igiene per i nostri capi ed anche una maggior longevità dell’elettromestico: ecco come fare.

La nostra lavatrice è una valida alleata per adempiere alle faccende di casa. E chi di noi si è ritrovato per alcuni periodi ad esserne sprovvisto, perché guasta o perché in attesa di consegna ad esempio a seguito di un trasloco, ben sa quanto i tempi moderni non siano proprio così favorevoli al lavaggio a mano né all’inesorabile aumento di una piglia sempre più voluminosa di indumenti trascurati. Soprattutto quando si hanno figli!

Tecniche di manutenzione della lavatrice di casa
La manutenzione della lavatrice di casa fatta con regolarità garantisce maggior longevità all’elettrodomestico – GranTennisToscana.it

Ecco dunque che corrette pratiche di manutenzione risultano indispensabili per mantenere l’elettrodomestico in buono stato, ottimamente operativo ed il più possibile longevo. Ed i nostri capi non possono che beneficiarne, tanto in termini di igiene quanto di profumazione. Quando infatti lasciamo accrescere residui di sapone o di calcare e magari anche di acqua stagnante, la nostra lavatrice non riesce a lavorare al meglio. Inoltre, rischia di rovinarsi.

La manutenzione quindi per essere efficace deve essere periodica ed effettuata ad intervalli regolari di pochi mesi: in questo modo non rischieremo di lasciare che le problematiche legate all’usura – che emergono sempre, anche con i modelli di ultima generazione – si ingigantiscano fino a diventare nel peggiore dei casi irrisolvibili. Scopriamo quindi alcuni metodi.

Come togliere cattivi odori ed effettuare la manutenzione della lavatrice al meglio

Oltre a verificare, se lo desideriamo, i prodotti in commercio pensati appositamente per la manutenzione della nostra lavatrice, possiamo preparare anche una miscela naturale con ingredienti di uso comune come aceto, bicarbonato e limone. Mischiando i tre elementi ed inserendoli nel cestello, possiamo poi avviare un ciclo di lavaggio a vuoto.

Scopriamo alcune tecniche di manutenzione della lavatrice di casa per capi sempre profumati
Ingredienti naturali come acido citrico, limone, bicarbonato di sodio, aceto e sale grosso possono pulire la nostra lavatrice in modo eccellente – GranTennisToscana.it

Se tuttavia il nostro bucato continua ad emanare odori spiacevoli, allora dobbiamo agire in modo ancora più efficace. Anche in questo caso possono tornarci utilissimi ingredienti di uso comune come, oltre a quelli già menzionati, il sale grosso e l’acido citrico. Quest’ultimo viene anche utilizzando dalle lavanderie professionali, dunque il risultato è assicurato.

Sciogliamo quindi 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua. Una volta pronta la miscela, inseriamola quindi nel cestello ed infine avviamo il ciclo vuoto ad alta temperature. Al termine la lavatrice nella maggior parte dei casi sarà davvero come nuova e restituirà capi puliti e profumati. In alternativa, possiamo usare 700 ml di aceto con la stessa modalità: il suo potere sgrassante sarà efficacissimo nell’eliminazione dei cattivi odori. Il sale grosso, invece, così come il limone, può essere usato a temperature medie, ad esempio a 40 gradi. Ne basterà mezzo chilo nel cestello – o due tazze invece di succo di limone in alternativa – ed ecco che otterremo l’effetto pulente e disinfettante che desideravamo.