I 3 trucchi per volare in prima classe senza spendere nulla di più del tuo biglietto economy

Se hai il desiderio di volare in prima classe almeno una volta nella vita ma non vuoi spendere nulla di più, ecco come lo puoi fare gratis

Siamo finalmente ad agosto e questo per molte famiglie italiane significa una ed una sola cosa: è tempo di vacanze! Agosto è infatti il mese delle ferie per eccellenza: le località turistiche si preparano ad accogliere centinaia e migliaia di visitatori, mentre le città si svuotano e i cittadini fanno i bagagli per partire.

volare in prima classe gratis
Come volare in prima classe senza spendere un euro in più (grantennistoscana.it)

Uno dei mezzi di trasporto preferiti, per raggiungere la meta delle ferie, è quello dell’aereo: comodo e pratico, consente di percorrere anche parecchi chilometri in poco tempo. Se anche voi quest’anno partirete con l’aereo, scoprite come viaggiare in prima classe senza spendere un euro in più: è facilissimo.

Solitamente, quando si acquistano i biglietti aerei, si sceglie l’opzione più economica: sebbene quest’anno questo settore abbia subito degli enormi rincari, se ci si muove con un buon anticipo è possibile portarsi a casa qualche biglietto a un buon prezzo. Oggi, però, vogliamo svelarvi come è possibile viaggiare in prima classe pur acquistando un biglietto della seconda classe e senza dover pagare neanche un solo euro di più: seguite tutti i nostri consigli e il vostro sogno si avvererà.

Prima regola: provaci senza paura

Se hai sempre desiderato goderti un viaggio in prima classe ma i costi dei biglietti ti hanno sempre fatto desistere, devi sapere che ci sono diversi modi per riuscire a farlo con l’acquisto di un biglietto standard di seconda classe. C’è però una prima regola, da conoscere: bisogna avere la faccia tosta e il coraggio di chiederlo esplicitamente, poiché mai nessuno verrà ad offrirtelo di sua spontanea volontà! Sicuramente è più facile riuscire ad ottenerlo quando si viaggia da soli, poiché la “perdita” economica per la compagnia è davvero minima.

Come viaggiare in prima classe senza spendere niente di più
Come viaggiare in prima classe senza spendere niente di più: i consigli per riuscirci (grantennistoscana.it)

Un buon modo per avere più possibilità di viaggiare in prima classe con un biglietto standard è quello di iscriversi al programma fedeltà della compagnia aerea in questione, che consente di accumulare punti e tutta una serie di vantaggi: tra questi potrebbe esserci anche quello di un viaggio gratis in prima classe! Da non escludere anche le promozioni e le esclusività rivolte a chi è iscritto a questo tipo di programmi fedeltà: non perdetele d’occhio e controllate le vostre e-mail!

Un’altra situazione nella quale è possibile chiedere un passaggio in prima classe è quella dell’overbooking, cioè quando la compagnia aerea ha venduto più biglietti rispetto al reale numero di posti disponibili: in questo caso, è probabile che chi è iscritto al programma fedeltà venga mandato in prima classe, per fare posto agli altri. Se però non sei né iscritto al programma fedeltà né hai mai vissuto una situazione di overbooking, ecco qualche consiglio in più che fa al caso tuo.

Scegli un volo scomodo e vestiti sempre bene

Se vuoi acquistare un biglietto aereo con la precisa intenzione di provare a chiedere un passaggio in prima classe, preferisci un volo infrasettimanale e ad un orario scomodo e poco interessante. I voli migliori, quelli comodi per tutti, sono infatti solitamente pieni di persone iscritte ai programmi fedeltà e quindi più adatte al passaggio in prima classe: se però scegli un volo notturno, poco richiesto e con poca concorrenza, è più probabile che il tuo sogno venga esaudito.

Inoltre, arrivare un po’ in ritardo rispetto alle tempistiche consigliate dalla compagnia di viaggio è un altro modo per provare ad ottenere la prima classe, ecco perché.

Arrivare in ritardo e vestirsi sempre bene
Arrivare in ritardo e vestirsi sempre bene: due modi per ottenere la prima classe (grantennistoscana.it)

Molto spesso, le compagnie aeree vendono un numero di biglietti che supera il numero di posti realmente disponibile, confidando sul fatto che qualcuno non si presenti al gate. Se arrivi in ritardo, è probabile che il tuo posto sia stato assegnato a qualcun altro e che di conseguenza la compagnia sia costretta a farti viaggiare in business class o in prima classe, poiché di fatto è tuo diritto prendere quell’aereo. Nel caso in cui il volo sia pieno e a te non importi il reale orario di arrivo, offriti in prima persona di prendere il volo successivo: la compagnia potrebbe premiare la tua generosità con un posto in prima classe.

Infine, vestirsi sempre bene è sicuramente un buon modo per avere più chances di prendere un biglietto in prima classe. Solitamente, infatti, chi vola in questi settori è elegante ed ha un’aria professionale, di qualcuno che sa il fatto suo. La compagnia aerea, quindi, sarà più portata ad offrire un volo in questa classe a chi ha un certo tipo di estetica: se vuoi provare a fare il colpaccio non presentarti in tuta e scarpe da ginnastica!

Impostazioni privacy