L’inquilino può cambiare la serratura? Attento alle nuove regole che possono metterti nei guai

Se vivi in una casa in affitto, questo articolo può aiutarti a capire diritti e doveri del buon inquilino e tutte le regole da seguire se vuoi cambiare la serratura di casa. Vediamo cosa stabilisce la legge italiana.

Quando si affitta una casa, come inquilini non possiamo essere certi che i proprietari non siano in possesso di un ulteriore doppione delle chiavi oltre a quello che ci viene consegnato in sede di firma di locazione. Il dubbio che alcuni proprietari, per emergenza, possano conservare un doppione segreto c’è ed è legittimo!

cambiare la serratura della casa in fitto
si può cambiare la serratura se si è in fitto? – grantennistoscana.it

Però, la legge è molto chiara, al proprietario di casa è fatto divieto assoluto di entrare nell’abitazione a proprio piacimento e senza preavviso. Dopo un contratto di locazione sussiste la regola del rispetto di domicilio, anche se si sta parlando di una nostra proprietà. Non tutti sono rispettosi della legge purtroppo e, per non incorrere in spiacevoli eventi, molti inquilini decidono di cambiare la serratura. Ma si può fare?

Cosa fare se si vuole cambiare la serratura

Il proprietario di casa ha l’obbligo di fornire all’inquilino affittuario dell’immobile un doppio mazzo di chiavi. In più, l’inquilino ha la libertà di scegliere quanti doppioni di quelle stesse chiavi vuole fare: in caso di porta con serratura europea, per la quale fare il doppione prevede di mostrare un codice, il proprietario dovrà fornire tutti i codici autentificativi di quelle chiavi per premetterne la duplicazione.

chi cambia la serratura tra locatore e proprietario
Chi è tenuto a cambiare la serratura di casa – grantennistoscana.it

Al momento della stipula del contratto, inoltre, l’affittuario può decidere di cambiare la serratura della porta per garantirsi una maggiore sicurezza: infatti, se la casa è stata locata a diverse persone in precedenza, mantenere lo stesso mazzo di chiavi può essere un rischio, in quanto i precedenti inquilini potrebbero aver conservato una copia e avere quindi libero accesso all’appartamento.

In questo caso, per cambiare la serratura, l’inquilino dovrà prima chiedere il consenso al proprietario, magari in forma scritta o tramite mail pec e solo successivamente potrà procedere al cambio.

Ecco tutte le regole da seguire

Secondo quanto stabilito dalla legge, l’inquilino ha tutto il diritto di cambiare la serratura della porta di casa, pur non essendone diretto proprietario. Ci sono però delle regole da rispettare:

  • l’inquilino può cambiare in qualsiasi momento la serratura e anche più di una volta (previo consenso del proprietario);
  • se intende cambiare la serratura senza avvisare il proprietario, in quel caso, al termine del periodo di locazione stabilito dal contratto, l’affittuario dovrà reinstallare la vecchia serratura;
  • l’inquilino non è tenuto a fornire al proprietario una copia delle chiavi.

Ovviamente, se si intende cambiare la serratura, le spese saranno a carico dell’affittuario e non del proprietario, poiché si tratta di spese derivanti da usura quotidiana, che spettano per legge al locatore.

Impostazioni privacy