Perdi peso senza dieta con queste 5 posizioni yoga che nessuno ti ha mai rivelato | Geniali

Quando si parla di dieta solitamente pensiamo al cibo e difficilmente colleghiamo i benefici dello yoga per dimagrire.

L’attività fisica deve accompagnare necessariamente una dieta, e comunque per rimanere in forma non è detto che si debbano fare sacrifici. Anzi, se si trova la disciplina adatta i risultati verranno da sé.

perdi peso yoga
Come perdere peso senza dieta con lo Yoga – grantennistoscana.it

Lo yoga nell’immaginario comune è associato a relax e benessere mentale, ma si tratta di un’attività che può essere sfruttata anche per tonificare il corpo e perdere peso.

Alcuni esercizi, poi, hanno effetti proprio su quelle funzioni del corpo che se migliorate aiutano a dimagrire. La famosa disciplina orientale può aiutarci a migliorare la salute ma anche soprattutto insegnarci a prenderci cura di noi stessi. Andiamo dunque a scoprire quali sono le posizioni migliori e che tipo di effetto hanno sull’organismo.

I primi passi per approcciarsi allo yoga e trarne i massimi benefici, anche nel dimagrimento

Se abbiamo deciso di perdere peso è sicuramente per stare meglio, e aumentare il benessere e la salute.

Ovviamente, insieme alla pratica dello yoga dobbiamo porre attenzione alla nostra alimentazione. In fondo non è molto difficile perdere peso, soprattutto senza restrizioni o sacrifici. Uno stile di vita sano è costituito da molteplici attenzioni e strategie, e il dimagrimento avviene come conseguenza.

Scegliendo di praticare yoga possiamo anche rivalutare il nostro regime alimentare; basterà preferire frutta e verdura ai cibi e snack confezionati, e non è necessario rinunciare a pasta e pane. Gli esperti ricordano che fondamentale è ridurre l’apporto dei cibi industriali, degli zuccheri, delle bibite gassate e dell’alcol. Infine, assumendo la quantità di liquidi corretta aiuteremo l’organismo a detossinarsi e quindi a perdere peso più facilmente.

alimenti sani per dimagrire
Un’alimentazione sana è alla base di un percorso di dimagrimento – grantennistoscana.it

Come per tutte le attività sportive o gli esercizi fisici, anche lo yoga va praticato nel modo corretto, e l’ideale sarebbe farsi istruire da un esperto. Ad ogni modo, ecco alcuni consigli pratici da tenere a mente. Il primo fattore fondamentale è sapere che i benefici dello yoga saranno effettivi solamente se lo si pratica con costanza. Meglio stabilire un piano settimanale, anche di pochi minuti al giorno, così da inserire nella vita quotidiana la disciplina.

È opportuno scegliere una stanza dove sappiamo che nessun rumore ci disturberà ed è necessario attrezzarsi con cuscini, tappetini e anche supporti, in modo da poter eseguire gli esercizi nel modo corretto. Durante l’esecuzione degli esercizi dobbiamo anche saper riconoscere i limiti del nostro corpo. Se una posizione ci dà disagio, dolore o fastidio è meglio non proseguire e sceglierne un’altra, oppure provare a rallentare e raggiungere l’obiettivo più avanti.

La respirazione è un fattore fondamentale durante la pratica dello yoga; dovremo imparare a fare respiri profondi e lenti, in modo da ossigenare tutto il corpo. Una volta che saremo entrati in profondità nel contatto col nostro corpo gli effetti delle posizioni e degli esercizi si riverseranno ovviamente anche sul benessere della nostra mente.

Sono almeno cinque le posizioni yoga che ci fanno dimagrire, parola di esperti

Dopo una piccola panoramica sulla pratica dello yoga, ecco che possiamo cominciare a provare le posizioni più indicate per perdere peso.

gestire respirazione yoga
Con lo Yoga si possono ottenere cambiamenti radicali – grantennistoscana.it

Probabilmente in molti non si immaginano il potere della disciplina orientale e quanti benefici può apportare al corpo e alla mente. A seconda delle posizioni si possono ottenere cambiamenti radicali nella muscolatura, nella tonicità della pelle e nell’elasticità dei movimenti. La circolazione sanguigna ricomincerà a ossigenare tutto il corpo e anche le funzioni digestive miglioreranno in efficienza, aiutando tra le altre cose a dimagrire.

Il “saluto al Sole”, Surya Namaskar

Questa serie di posizioni è l’ideale per il riscaldamento del corpo e permette anche di bruciare molte calorie. L’ideale è quello di aumentare progressivamente le sessioni effettuando sempre più ripetizioni.

La “sedia yoga”, Utkatasana

Questa posizione fa lavorare diverse parti del corpo: tutti gli arti e i busto. Si inizia in posizione eretta con i piedi uniti e le braccia che poggiano sul corpo. Poi si comincia alzando le braccia con un angolo di 90 gradi rispetto al pavimento e si effettua un movimento del corpo verso il basso come se dovessimo sederci su una sedia. I piedi devono rimanere poggiati su tutta la superficie, talloni compresi. Mantenendo la posizione si rinforzano tutti i muscoli.

Il “cane a testa in giù”, Adho Mukha Svanasana

Questa posizione è ottima per i principianti perché è facile da eseguire e offre numerosi benefici.

lo yoga stimola la circolazione
Sono molteplici i benefici che si ottengono dal praticare Yoga – grantennistoscana.it

Si deve iniziare mettendosi a quattro zampe per poi sollevare le ginocchia e allungare le braccia, spingendo all’insù la schiena e i glutei. In questo modo si stimola la circolazione sanguigna e si tonificano i muscoli degli arti, e non da ultimo si allunga la spina dorsale.

La “posizione del ponte”, Setu Bandha Sarvangasana

Questo esercizio è ottimo per tonificare i muscoli delle gambe e dei glutei e inoltre favorisce l’apertura del petto per massimizzare la respirazione. Si parte da sdraiati su un tappetino, con le ginocchia un po’ piegate, per poi sollevare tutto il bacino verso l’alto. Le braccia devono rimanere poggiate lungo i fianchi.

“Posizione del guerriero”, Virabhadrasana

Infine, c’è una posizione che con poco sforzo fa bruciare le calorie e anche l’accumulo di grassi. La posizione del guerriero si effettua in piedi.

Si parte tenendo le gambe un po’ divaricate e poi si sposta un piede all’indietro, di circa 1 metro, effettuando un respiro profondo. Il piede deve essere rivolto di lato. Poi si piega il ginocchio opposto, fino a posizionare la coscia parallela al pavimento. A questo punto si sollevano entrambe le braccia all’altezza delle spalle, coi palmi rivolti all’ingiù.

La posizione va mantenuta per qualche respiro profondo, per poi tornare nella posizione di partenza e ricominciare alternando l’altra gamba.

Impostazioni privacy