Star negli anni ’90 e “gemello” della Cuccarini, che fine ha fatto oggi Marco Columbro?

È stato il volto della televisione degli anni novanta, oggi fa tutt’altro nella vita. In un’intervista recente non ha escluso un ritorno.

Marco Columbro con Lorella Cuccarini ha formato una coppia memorabile, hanno inventato un nuovo modo di condurre e fare televisione. Mentre lei ha continuato a raccogliere successi anche negli anni successivi, Columbro ha preferito defilarsi, soprattutto dopo la malattia che lo ha colpito.

Dov'è finito Marco Columbro? Ecco cosa fa oggi
Lontano dai riflettori Marco Columbro ha trovato un’altra strada – grantennistoscana.it (fonte foto ANSA)

Non è rimasto di certo fermo, non sarebbe stato da lui. Anzi, è riuscito a trovare terreno fertile in altri campi. Nelle ultime apparizioni in televisione, dove ha raccontato com’è cambiata la sua vita, ha confessato di non aver chiuso definitivamente: starebbe semplicemente aspettando il progetto giusto per tornare.

I fan più accaniti sono già in fibrillazione, rivedere uno dei propri beniamini sarebbe un sogno che diventa realtà. Diverse offerte sono già arrivate sulla sua scrivania ma la condizione è chiara: accetterà solo ciò che può arricchire una carriera già lunga e importante come la sua.

Marco Columbro, il periodo d’oro con Lorella Cuccarini

Nato a Viareggio nel 1950, studia Psicologia poi trascorre dieci anni a coltivare la sua passione per il teatro. Diverse le compagnie teatrali con le quali riesce a collaborare tra cui anche la celeberrima Compagnia della Forca, dove militavano anche Dario Fo, Zuzzurro e Gaspare. In televisione sbarca a venticinque anni, nel 1975, nello sceneggiato Rai Marco Visconti, diretto da Anton Giulio Majano.

La sua vera consacrazione però arriva solamente più tardi, il periodo di maggior successo è proprio quello a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90. Prende parte a programmi amatissimi dell’epoca tra cui Buona Domenica e Scherzi a parte. A partire dai primi anni 2000 però le sue apparizioni in televisione sono sempre più rare. Non tutti sanno che parallelamente al mondo dello spettacolo si è dedicato anche ad altro.

La carriera di Marco Columbro, con Lorella Cuccarini
Lorella Cuccarini ha formato un duo esplosivo con Marco Columbro – grantennistoscana.it (fonte foto ANSA)

L’accoppiata Cuccarini-Columbro viene inaugurata nel 1989, lavora assieme al varietà Una sera ci incontrammo per poi essere confermati in Bellezze al Bagno. Tanto gossip circola in quegli anni, l’affiatamento e l’intesa davanti alle telecamere pare nascondere qualcosa di più tra i due che però hanno sempre smentito di aver avuto una relazione. Il sodalizio prosegue a Buona Domenica, che guidano magistralmente dal 1991 al 1993 e parallelamente sono al timone di Paperissima – vi rimarranno fino al 2000, per un totale di cinque edizioni.

Tanti riconoscimenti nel corso degli anni, tra cui due Telegatto vinti nella categoria di Personaggio maschile dell’anno. Con Simona Ventura invece conduce Il Grande Bluff e Scherzi a parte. Anche la fiction gli ha regalato tante soddisfazioni, una su tutte Caro maestro, di cui è il volto per due anni, il 1996 e il 1997, poi rifiuta una terza stagione per tornare a teatro con due spettacoli di successo come Twist e L’anatra all’arancia.

La malattia lo ferma, sul futuro dichiara: “Torno in TV alle mie condizioni”

Nel 2001 lo colpisce un ictus, i medici dai test riscontrano anche un aneurisma cerebrale; finisce addirittura in coma per un mese. Quando è accaduto si trovava nei pressi del monastero tibetano di Graglia, vicino Biella. È stato probabilmente un ritmo troppo frenetico a fargli dire basta, almeno al piccolo schermo. Il percorso di riabilitazione è stato abbastanza lungo, nonostante sia tornato a lavorare subito dopo; anche i compiti più banali erano diventati impossibili.

Marco Columbro pronto a tornare in TV, l'annuncio
Marco Columbro in una foto recente: oggi aspetta un progetto che lo valorizzi – grantennistoscana.it (fonte foto ANSA)

Dopo l’ictus ho dovuto imparare tutto daccapo. Non riuscivo a radermi, a usare le posate o a camminare. Immaginate un bambino che nasce in un corpo da adulto, con la mente completamente a pezzi. Per fortuna i medici scovarono l’aneurisma che avevo nel cervello, poteva essere fatale. Ho avuto paura di non poter più tornare a teatro”, ha raccontato tempo fa a BellaMà di Pierluigi Diaco.

Negli ultimi anni si è dedicato soprattutto alla scrittura, non è rimasto di certo con le mani in mano. È di fede buddhista e la sua scelta religiosa si riflette molto nei suoi scritti, ha infatti pubblicato diverse opere legate al tema della spiritualità. Non solo, perché assieme alla compagna Marzia Risaliti gestisce un agriturismo in provincia di Siena. Il capitolo televisivo però non è chiuso, gli sono arrivate diverse offerte; esiste uno spiraglio per un suo ritorno.

Mi hanno chiesto diverse volte di partecipare al Grande Fratello ma non è una cosa a cui sono interessato. Non capisco cosa mi possa portare a livello lavorativo”, ha ammesso e ha sottolineato come potrebbe tornare in TV solamente a condizione che possa scrivere e condurre un suo programma. L’ipotesi però, almeno per ora, non si è concretizzata nonostante Columbro rimanga disponibile nell’eventualità.

Impostazioni privacy